Fantacalcio Serie A 2018/19: alla scoperta di… Gleison Bremer

Nome: Gleison Bremer Silva Nascimento
Soprannome: Gleison
Nazionalità: Brasile
Età: 21
Altezza: 188 cm
Nazionale: no
Piede: destro
Ruolo principale: difensore centrale
Eventuali altri ruoli: terzino destro
Valutazione calciomercato: 1 milione
La nostra fanta-valutazione: **

LA GUIDA COMPLETA CON I CONSIGLI PER L’ASTA

CARATTERISTICHE TECNICHE – Difensore centrale forte fisicamente e molto abile nel gioco aereo, Bremer può giocare al centro di una difesa a quattro (indifferentemente a destra o a sinistra) o come marcatore in una difesa a tre (con Mazzarri, tra l’altro, è probabile un impiego di questo tipo). Dotato anche di una discreta velocità (nonostante i 188 cm per 80 chili), rischia di andare in difficoltà nello stretto e deve sicuramente migliorare palla al piede a dal punto di vista tattico. Ha ampi margini di miglioramento, considerato che potrà fare tesoro dei consigli di un insegnante preciso come Mazzarri e che si misurerà in un banco di prova arduo come la Serie A.

LA CARRIERA – Classe 1997, muove i primi passi da professionista con i brasiliani del Desportivo Brasil, prima di trasferirsi in prestito al San Paolo nella stagione 2016/17. A gennaio 2017 il trasferimento all’Atlético Mineiro: col club alvinegro Bremer disputa due stagioni, per un totale di 26 presenze e una rete, siglata nella Série A brasiliana lo scorso maggio, nella vittoria esterna per 2-1 contro l’Atlético Paranaense. Lo scorso 10 luglio il Torino decide di acquistarlo a titolo definitivo dall’Atlético Mineiro e per il brasiliano ha ufficialmente inizio il sogno europeo.

LO PRENDIAMO AL FANTACALCIO? Non parte con i galloni da titolare, dunque sarebbe un vero e proprio azzardo. Probabilmente Izzo, Nkoulou e Moretti gli sono davanti in questo momento, e forse anche Bonifazi e Lyanco (perennemente acciaccato però). Come tipologia di giocatore, ricorda il connazionale Juan Jesus, un difensore forte ed efficace a livello difensivo, ma poco avvezzo al bonus. Siamo certi che il listone vi possa offrire di meglio, almeno per ora.

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina.