1.HNL, 2/a giornata: Rijeka e Osijek a punteggio pieno, falsa partenza Hajduk

Secondo turno di campionato in Croazia, con il torneo che sta lentamente entrando nel vivo. Ma in vetta alla classifica, a punteggio pieno, ci sono già solo due squadre: lo scatenato Rijeka, partito decisamente con il piede giusto, e un Osijek già in grande forma, mentre alle spalle restano vicine le due di Zagabria. Sempre peggio l’Hajduk Spalato, a soltanto un punto, ma la vera sorpresa è l’Inter Zaprešić ultimo a quota zero con due poker di fila subiti.

Dopo il convincente 2-0 rifilato al Rudeš alla prima giornata, il Rijeka continua il suo ottimo inizio di stagione facendo ancora meglio contro un Inter Zaprešić che, invece, si dimostra anche stavolta a dir poco irriconoscibile: i fiumani rifilano un secco poker alla squadra fanalina di coda grazie alla doppietta di Gorgon e alle reti in cavalcata di Acosty ed Heber e volano in testa alla classifica a punteggio pieno. Tutto facile, insomma, per gli uomini di Kek, che ora possono guardare con ottimismo alla sfida contro il Sarpsborg per il terzo turno di qualificazione di Europa League, inaugurando così il proprio percorso europeo con l’obiettivo di provare a conquistare anche quest’anno un posto nella fase a gironi.

A pari punti con i fiumani, troviamo invece un sorprendete Osijek, partito decisamente con il piede giusto in campionato, riuscendo in parte a compensare l’amara e forse anche fin troppo prematura eliminazione dall’Europa League subita giovedì scorso per mano dei Rangers di Gerrard. La squadra di Zekić riesce a vincere, seppur con il brivido, per 3-2 contro il Rudeš: la doppietta di Marić e il bel gol in serpentina di Henty mettono in discesa la partita per i padroni di casa, ma nel finale i biancazzurri si riaccendono improvvisamente, riuscendo a mettere nuovamente in discussione la gara con le prime due reti del neo acquisto Mrkonjić, senza però completare la rimonta. Alle spalle, torna a premere la Dinamo Zagabria, che trova il primo successo in campionato a pochi giorni dal passaggio del turno nei preliminari di Champions League contro l’Hapoel Beer-Sheva: secco 3-0 all’Istra, con Gavranović che conquista la palma di migliore in campo grazie alle due reti messe a segno e all’assist per il gol di Leovac a porta libera.

Chi invece non riesce a sorpresa a ingranare è l’Hajduk Spalato che, dopo la pesante sconfitta subita settimana scorsa contro l’Osijek, manca il primo successo stagionale anche all’esordio casalingo contro la Lokomotiva Zagabria: Jurić sblocca la gara per i biancorossi con un missile dai 35 metri, ma nella ripresa è il bomber Krstanović a siglare il pareggio al termine di una bella azione corale, regalando alla squadra della capitale un prezioso punto che le permette di rimanere nella parte alta della classifica. Tanta delusione per l’Hajduk, che per il momento ha trovato soddisfazione solo nelle qualificazioni di Europa League dopo aver eliminato giovedì scorso lo Slavia Sofia. Ma è troppo poco per bilanciare un inizio di campionato così disastroso.

Infine, arriva il primo punto della storia del Gorica nella massima serie croata: contro lo Slaven Belupo finisce con un pirotecnico 3-3, risultato che scontenta entrambe le squadre, ma soprattutto la neo promossa, in vantaggio di due reti fino a 12′ dalla fine. È Zwolinski a trascinare i suoi con una gran doppietta, accompagnato dalla rete del temporaneo 2-0 di Atiemwen in pallonetto, ma nella ripresa Jelić riapre i conti per i suoi con una botta da punizione, prima che Mendy approfitti di due clamorose dormite difensive dei padroni di casa per riagganciare la gara sul pareggio.

RISULTATI

Venerdì 03/08

Rijeka-Inter Zaprešić  4-0  4′ Acosty, 64′, 65′ Gorgon, 77′ Heber
Dinamo Zagabria-Istra 1961  3-0  12′ Gavranović, 45’+1′ Leovac, 47′ Gavranović

Sabato 04/08

Gorica-Slaven Belupo  3-3  63′ Zwolinski (G), 65′ Atiemwen (G), 71′ Jelić (S), 73′ Zwolinski (G), 78′, 89′ Mendy (S)

Domenica 05/07

Osijek-Rudeš  3-2  26′, 30′ Marić (O), 73′ Henty (O), 78′, 83′ Rig. Mrkonjić (R)
Hajduk Spalato-Lokomotiva Zagabria  1-1  44′ Jurić (H), 57′ Krstanović (L)

CLASSIFICA
Pos. Squadra Diff. reti Punti | Pos. Squadra Diff. reti Punti
1 Rijeka +6 6 | 6 Rudeš -1 1
2 Osijek +4 6 | 7 Gorica -2 1
3 Lokomotiva Zagabria +4 4 | 8 Hajduk Spalato -3 1
4 Dinamo Zagabria +3 4 | 9 Istra 1961 -3 1
5 Slaven Belupo  0 2 | 10 Inter Zaprešić -8 0

Legenda: Vincitrice 1. HNL e qualificata ai preliminari di CLqualificate ai preliminari di EL, play-outretrocessa in 2. HNL

Condividi
Nato a Monza nel '95, ha tre grandi passioni: Mark Knopfler, la letteratura e il calcio inglese. Sogna di diventare giornalista d'inchiesta, andando a studiare il complesso rapporto tra calcio e politica.