Fantacalcio Serie A 2018/19: alla scoperta di… Ivan Provedel

Nome: Ivan Provedel
Soprannome: 
Nazionalità: Italia
Età: 24
Altezza: 192 cm
Nazionale: no
Piede: destro
Ruolo principale: portiere
Eventuali altri ruoli: –
Valutazione calciomercato: 0,9 milioni
La nostra fanta-valutazione: ***

LA GUIDA COMPLETA CON I CONSIGLI PER L’ASTA

CARATTERISTICHE TECNICHEProvedel è un portiere di grandi speranze, dotato di qualità fisiche e tecniche importanti. Di lui dicono che abbia personalità, che sia molto bravo a dialogare con i compagni e che mantenga sempre alta la concentrazione. Tra i pali è reattivo e ha un discreto tempismo, soprattutto sulle uscite basse (che sono considerate il suo miglior pregio). L’altezza lo aiuta, naturalmente, anche nel piazzamento in porta. Nota di merito sui calci di rigore: spesso Provedel è riuscito a neutralizzare il tiro dagli undici metri, denotando esplosività e reazione.

LA CARRIERA – Ivan Provedel comincia i primi passi nel mondo del calcio nel settore giovanile del Treviso, dove viene impiegato come giocatore di movimento. È nel Liapiave, formazione trevigiana, che diventa portiere. Nel 2010 passa all’Udinese, con cui gioca negli allievi prima e nella Primavera poi. Dopo due stagioni in Friuli arriva la chiamata del ChievoVerona: coi clivensi in realtà non debutta mai in prima squadra e comincia a girovagare per l’Italia in prestito (Pisa, Perugia, Modena, Pro Vercelli). Nel 2017 lo acquista l’Empoli, nell’ambito dell’operazione che porta Pucciarelli a vestire gialloblù. Lo scorso anno ha difeso la porta dei toscani per la prima parte della stagione, interrotta anzitempo per la frattura della tibia destra.

LO PRENDIAMO AL FANTACALCIO? – Cominciamo col dire che Provedel avrà, almeno inizialmente, i gradi di titolare. Sarà lui a difendere la porta dell’Empoli. Le perplessità riguardano semmai la solidità (o meno) della difesa azzurra. Si tratta quindi di un acquisto che potete fare, soprattutto in un fantacalcio numeroso, ma magari come secondo o terzo portiere. Certo, se l’Empoli confermasse ciò che ha fatto in B l’anno scorso, il portiere classe 1994 potrebbe rivelarsi un’autentica sorpresa. Può regalare qualche punto inatteso sui calci di rigore.

 

Condividi
Empolese e orgoglioso di esserlo, ha cominciato ad amare il calcio incantato dal mito di Van Basten. Amante dei viaggi, giocatore ed ex insegnante di tennis, attualmente collabora con pianetaempoli.it.