Bocciato il ricorso dell’Avellino. Irpini esclusi dalla Serie B

Il Collegio di Garanzia dello Sport del CONI ha respinto il ricorso dell’Avellino rigettando la richiesta di iscrizione al campionato cadetto del club irpino. La società campana era stata esclusa dal Consiglio Federale della FIGC dopo il parere negativo espresso dalla Covisoc. Un centinaio di tifosi si erano anche radunati oggi a Roma davanti la sede del Coni nella speranza di poter ricevere notizie importanti, ma il comunicato odierno non ha mutato le cose. L’Avellino ora è pronto a fare ricorso al TAR del Lazio per giocarsi le sue  ultime possibilità, nel frattempo regnano i dubbi sul futuro del campionato cadetto.

La situazione si fa sempre più complicata tra squadre che sperano nel ripescaggio e la volontà della Lega di B di ridurre il numero di squadre a venti riducendo da tre a uno il numero di ripescaggi. Non sono chiare anche le modalità con cui applicare i ripescaggi e ciò potrebbe scatenare una serie di ricorsi da dover risolvere in breve tempo. Al momento l’unica notizia positiva arriva dalla questione diritti TV con la novità di una partita in chiaro sui canali RAI.

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal.