Milan nel nome, Lazio nel futuro. Badelj, un vicecampione nella Capitale

Serviva un centrocampista a Simone Inzaghi, da affiancare a Lucas Leiva e che garantisse copertura, spinta, esperienza. Lo ha trovato in Milan Badelj, che approda nella capitale firmando un contratto di quattro anni. Da sempre obiettivo di mercato del Milan, nel corso della scorsa stagione la possibilità di convincerlo a restare a Firenze da capitano, dopo la terribile tragedia Astori. Invece sarà della Lazio, che in queste ore piazza il doppio colpo: Badelj e Correa, insieme in biancoceleste.

Autore di un ottimo mondiale, chiuso con un meritato – e inaspettato – secondo posto, il centrocampista croato ha scelto la capitale, preferendola anche a uno Sporting che ha tentato in extremis un rilancio per cercare di convincerlo ad accettare il campionato portoghese come nuova tappa, nuova avventura di una carriera comunque positiva. Ha voluto fortemente rimanere in Italia, Badelj, e il progetto di Lotito lo ha convinto, gli ha tolto qualsiasi dubbio.

Chiuse le vacanze, lo sbarco a Fiumicino per le visite mediche e la firma su un contratto che si è ampiamente guadagnato grazie all’ottimo rendimento sul campo. Un calciatore, Badelj, capace di tenere bene tra le mani equilibri di squadra e mentalità, di conferire al centrocampo una gran dose di precisione e sostanza. Due i gol negli ultimi due campionati con la maglia della Fiorentina, 6 complessivi nei 4 anni a Firenze, non è uno di quelli che segna tantissimo, anche se un tempo fa, grazie soprattutto a una posizione decisamente più offensiva in mezzo al campo, il gol era molto più nelle sue corde. Alla Dinamo Zagabria, collezionò 11 gol nella stagione 2009/2010, poi l’arretramento del raggio d’azione, l’esperienza importante in termini di crescita in Bundesliga, all’Amburgo, infine la Fiorentina. Che gli ha dato l’onore di indossare la fascia di capitano post Astori, ma che non è riuscita a blindarlo con un nuovo contratto.

Sbarcherà a Roma, duqnue, Badelj, sponda Lazio. Nuova avventura per il croato, calciatore che in Serie A ha dimostrato di essersi ambientato e aver trovato la sua dimensione.

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoSportivo parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera.