Allsvenskan 14/a: AIK rullo compressore, il Göteborg affonda

Quattordicesima giornata per l‘Allsvenskan, a un solo passo dal giro di boa. Davanti, continua la marcia dell’AIK, che ha vinto il derby con il Brommapojkarna, mentre dietro il Malmö è tornato alla vittoria. Nei posticipi del lunedì, tengono il passo Hammarby e Norrköping. Affonda invece il Göteborg, sconfitto dal Sirius, che raggiunge così il terzultimo posto in graduatoria. Ma andiamo a vedere cos’è accaduto sui campi del massimo campionato svedese, in questo fine settimana.

Il Malmö è passato sul non facile campo dell’Örebro, grazie a una doppietta di Strandberg. proprio l’attaccante era tra i più soddisfatti, a fine partita: (Allsvenskan) “Non è stata certamente la trasferta più semplice finora. Tuttavia, torniamo a casa con tre punti, e questo è importante per noi.” È invece bastato una tempo all’Östersunds per sbarazzarsi del Trelleborgs, mentre il Sundsvall e il suo capitano Hallenius continuano la loro bella stagione espugnando, con un gol per tempo, il campo del Kalmar.

Domenica, invece, la capolista AIK ha asfaltato il Brommapojkarna. Pensare che erano stati i rossoneri a passare in vantaggio per primi, al 18′ grazie a un tocco di Nilsson il quale, a centro area, ha potuto beneficiare di uno scivolone dell’avversario diretto Dimitriadis. Poi, però, è iniziato lo show della premiata ditta Stefanelli-Goitom, col primo a segnare e il secondo a ispirare (39′ assist di tacco e 46′ tocco di prima a tagliare la difesa avversaria). Al 51′ lo stesso Goitom ha realizzato un calcio di rigore, concesso per fallo su Larsson e, 5′ dopo, Stefanelli ha messo a segno il suo terzo gol personale. Elyonoussi ha poi chiuso i conti a 3′ dal termine.

I rivali cittadini del Djurgården hanno risposto piegando in casa, di misura, il coriaceo Häcken: dopo una prima frazione chiusa in pareggio, in virtù del vantaggio ospite messo a segno da Paulinho al 16′, e del pareggio di Une-Larsson al 41′, ci ha pensato Badji a regalafre i tre punti ai suoi, con un arete in pieno recupero.

La notizia della domenica è stata però l’ennesima sconfitta del Göteborg, caduto sul campo del Sirius, ultimo in classifica. I Blåvitt, in vantaggio di due reti al 37′, sono stati rimontati da una squadra che ha finito la partita in 10 uomini, per l’espulsione del portiere Jonsson all’82’. Disperato, a fine partita, Hysen (Fotbollskanalen): “Sono incredulo, abbiamo avuto la partita in mano per lungo tempo. Come mi sento? Vorrei sparire, e non giocare mai più a calcio.”

Nei posticipi del lunedì, netta vittoria dell’Hammarby sul Dalkurd, mentre il Norrköping ha avuto ragione solo di misura dell’Elfsborg. Entrambe tengono così il passo della capolista la quale, però, ha giocato una partita in più. In coda, invece, il Dalkurd dell’ex Lugano Marzouk, con questa pesante sconfitta, tocca il fondo della classifica.

Allsvenskan 2018 14/a giornata – risultati

Sabato 21 Luglio

Örebro-Malmö  1-2  (0-0)
Östersunds-Trelleborgs  4-1  (4-1)
Kalmar-Sundsvall  0-2  (0-1)

Domenica 22 Luglio

Sirius-Göteborg  3-2  (1-2)
Djurgården-Häcken  2-1  (1-1)
AIK-Brommapojkarna  5-1  (1-1)

Lunedì 23 Luglio 

Norrköping-Elfsborg  1-0  (1-0)
Hammarby-Dalkurd  4-1  (4-0) 

CLASSIFICA PROVVISORIA ALLSVENSKAN 2018 – 13/a GIORNATA – AIK, Djurgården, Malmö e Sirius una partita in più

Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti | Pos. Squadra Gol fatti/subiti Punti
1 AIK 29/11 33 | 9 Örebro 18/18 19
2 Hammarby  30/17 30 | 10 Häcken 21/15 18
3 Norrköping 25/14 30 | 11 Elfsborg 15/17 16
4 Djurgården 23/13 27 | 12 Göteborg 17/23 16
5 Östersunds 25/18 24 | 13 Trelleborgs 14/26 12
6 Malmö 22/20 22 | 14 Sirius 15/34 11
7 Sundsvall 22/18 21 | 15 Brommapojkarna 9/30 10
8 Kalmar 16/15 20 | 16 Dalkurd 18/29 9

Legenda: qualificata ai preliminari di CL, qualificate ai preliminari di EL, allo spareggio per non retrocedere con la terza classificata in Superettan, retrocesse in Superettan

Condividi
Da bambino si innamorò del calcio vedendo giocare a San Siro Rivera e Prati. Milanese per nascita e necessità, sogna di vivere in Svezia, e nel frattempo sopporta una figlia tifosa del Bayern Monaco.