Europei Under 19 Femminili – Olanda-Italia 3-1, parte male l’Europeo delle Azzurrine

È finita alla Tissot Arena di Biel Olanda-Italia, prima gara della Fase Finale degli Europei Under 19 Femminili: le Azzurrine pagano il cinismo delle avversarie nel primo tempo e sono costrette ora a vincere le gare contro Danimarca e Germania.

Prime fasi di studio con gara molto tattica e che si gioca prevalentemente a centrocampo; alla prima azione offensiva degna di nota passa in vantaggio l’Olanda con Wilms che, ben servita da Casparij, supera di testa Lauria. Poco dopo piove sul bagnato per l’Italia: fallo di mano in area di Merlo e calcio di rigore concesso dall’arbitro Olofsson all’Olanda, con Wilms che si presenta dal dischetto e batte Lauria per la seconda volta. Le Azzurrine provano a reagire aggrappandosi a Regazzoli e collezionano calci d’angolo con la prima vera conclusione italiana che arriva al 25′ ma Santi, da buona posizione, non trova la porta. La gara sembra definitivamente compromessa al 30′ quando Van Der Meer porta a tre le marcature per le Oranjees al termine di un contropiede: sugli sviluppi di un calcio di punizione Caruso per la seconda volta non trova lo specchio. Al 36′ ci prova anche Regazzoli direttamente da punizione ma la sua conclusione termina fuori. Sul finire del primo tempo assalto italiano alla porta olandese con Van Domselaar che respinge le conclusioni di Glionna e Polli.

Nel secondo tempo l’Italia parte all’attacco con Caruso che non trova la porta e il tiro di Bonfantini che viene respinto da Van Domselaar ma finalmente arriva il tanto agognato gol azzurro con Caruso che, servita da Santoro, non fallisce: poco dopo è la stessa Glionna a mancare la porta. Le olandesi provano una reazione con Van Der Meer ma subito dopo vengono ricacciate indietro dalle Azzurrine che sono molto più aggressive e fermano sempre le azioni delle Leeuwinnen, anche se alla distanza le olandesi si rendono pericolose con una conclusione di Olislagers ribattuta da Lauria. Il forcing finale vede una conclusione della neo-entrata Baldi respinta da Van Domselaar e il tiro di Van Dooren bloccato.

OLANDA-ITALIA 3-1 (3-0)

Olanda (4-3-3): Van Domselaar 6.5; Wilms 7, Darnoud 6, Altelaar 6, Levels 6 (73′ Niens sv); Olislager 6, Casparij 6.5,  Van Doore 6; Amani 6.5 (54′ Speelman 6), Doejaaren 6, Van Der Meer 6.5 (85′ Van Der Vorst sv). A disp.: Van Seijst, Smid, Nierop, Geraedts, Cobussen, Schra. All. Torny 7
Italia (4-2-3-1): Lauria 5; Merlo 5.5, Pettenuzzo 5.5, Panzeri 5.5, Santoro 6; Santi 5 (46′ Greggi 6.5), Caruso 6.5; Glionna 6 (87′ Kuenrath sv), Regazzoli 6, Bonfantini 5.5 (79′ Baldi sv); Polli 5. A disp.: Aprile, Sofffia, Filangeri, Labate, Bardin, Nichele. All. Sbardella 6
Arbitro: Tess Olofsson (SWE)
Marcatrici: 12′ e 17′ rig. Wilms (O), 30′ Van Der Meer (O), 56′ Caruso (I)
Note-Ammonite: Doejaaren (O); Merlo (I)

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile.