FantaRussia 2018, il Fantacalcio dei Mondiali: i consigli su chi evitare nelle due finali

Mandato in vacanza il Fantacalcio della Serie A, per chi di questo gioco non riesce proprio a fare a meno, c’è il FantaMondiale! Un torneo lampo, con sole 7 giornate: 3 nella fase a gironi con 32 Nazionali impegnate, poi 4 turni a eliminazione diretta, con le squadre che via via si dimezzeranno, fino ad arrivare alle finali in programma a metà luglio. Proviamo a darvi qualche dritta per aiutarvi a non perdere la bussola in mezzo a tanti nomi e a tante partite: ecco i peggiori undici da evitare assolutamente nella settima giornata, proprio quella relativa alle due finali del torneo. Buon divertimento! 

POLLICE GIÙ – Non dovrebbero esserci assenze nelle rose delle quattro Nazionali ancora impegnate a Russia 2018. Tuttavia, il nostro consiglio è sempre quello di captare quante più informazioni possibili dalle parole dei commissari tecnici in conferenza stampa e, magari, attendere le formazioni ufficiali di Belgio-Inghilterra prima di sciogliere gli ultimi dubbi.
Ma veniamo all’undici sconsigliato: l’ultima flop 11 dei Mondiali propone fra i pali il numero uno della Croazia, Danijel Subašić, protagonista di un grande torneo, ma a nostro avviso domenica non riuscirà a mantenere la porta inviolata. Terzetto difensivo composto da due centrali inglesi, Walker e Maguire, entrambi poco reattivi contro la Croazia e probabilmente scarichi, anche a livello mentale, in vista della finalina contro il Belgio, e dal terzino croato Strinić, che rischia di andare in difficoltà se puntato da Mbappé. I quattro centrocampisti che ci convincono meno, invece, sono il francese Tolisso (si prevede al massimo uno scampolo di gara per lui), il croato Badelj (nelle gerarchie di Dalić parte dietro rispetto a Brozović), l’inglese Loftus-Cheek (un po’ dimenticato da Southgate, eppure quando era stato chiamato in causa aveva fatto vedere delle buone cose) e il belga Witsel (lavoro oscuro e prezioso per il gioco del Diavoli Rossi, ma poco “utile” in chiave Fantacalcio). Infine, un tridente con le polveri bagnate: Lukaku ci è sembrato in calo contro la Francia, chissà che Martínez non gli preferisca Batshuayi, Kramarić potrà essere impiegato a gara in corso, ma è poco probabile vederlo in campo dall’inizio, e Rashford: l’infortunio a pochi giorni dall’inizio del torneo ne ha condizionato il rendimento, facendogli perdere terreno nei confronti di Lingard, che di fatto gli è sempre stato preferito.

I CONSIGLI SU CHI SCHIERARE NELLE DUE FINALI DI RUSSIA 2018

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina.