Serie B Femminile 2017-2018, i risultati degli spareggi promozione

81

Nella giornata di sabato 19 maggio si sono disputati i due spareggi promozione tra le quattro squadre vincenti i rispettivi gironi della Serie B Femminile 2017-2018 per decidere chi sarebbe stato promosso in maniera diretta e chi avrebbe dovuto affrontare la nona e la decima classificata nella Serie A Femminile 2017-2018.

La prima gara vedeva di fronte la Roma Calcio Femminile e la Florentia: sul neutro dello stadio “Delfino Training” di Città S. Angelo (PE) le toscane allenate da Ilic Lelli hanno dominato per larghi tratti la gara, andando a segno nel primo tempo con Nencioni e mettendo al sicuro il risultato nella ripresa con la rete della svedese Hjohlman e della capocannoniere Nocchi. La Florentia del presidente Tommaso Becagli conquista così la terza promozione consecutiva dopo la sua nascita nel 2015, passando dalla Serie D alla massima serie in soli tre anni e confermando la forza espressa in campionato con 24 vittorie, 4 pareggi e nessuna sconfitta, con ben 116 gol realizzati (una media di quattro a partita) e solo 15 subiti, e si avvia al derby con la Fiorentina Women’s.

ROMA CALCIO FEMMINILE-FLORENTIA 0-3 (0-1)

Roma: Casaroli, Morra, Cacchioni, Capparelli (46′ Vigilucci), Sclavo (64′ Conte), Lorè (80′ Berarducci), Proietti, Pedullà, Pisano, O’Neill (64′ De Angelis), Visentin. A disp.: Felicella, Weithofer, Tumbarello. All. Piras
Florentia: Leoni, Baroni, Aliaj, Tona, Rodella, Nencioni (77′ Ferrandi), Vicchiarello, Lotti (65′ Roche), Ceci, Nocchi (74′ Abati), Hjohlman. A disp.: Valgimigli, Bonaiuti, Mazzella, Gnisci. All. Lelli
Arbitro: Angelo Moretti di Città di Castello
Marcatrici: 23′ Nencioni, 55′ Hjohlman, 57′ Nocchi

La seconda gara vedeva di fronte la Orobica Sharks Bergamo e la Pro San Bonifacio: sul neutro del campo “Il Noce” di Noceto (PR) le ragazze di mister Castagnini sono andate in vantaggio nel primo tempo con la rete di Yeobaa ma nel secondo tempo si sono fatte raggiungere dal gol di Merli. La parità al termine dei 90’ ha portato ad effettuare i tempi supplementari ma neanche questi sono bastati per decidere una vincitrice e quindi ci si è dovuti affidare alla lotteria dei rigori: dagli undici metri è stato fatale l’errore delle veronesi che ha consegnato la Serie A alle bergamasche che disputeranno l’anno prossimo il derby con l’Atalanta Mozzanica.

OROBICA-PRO SAN BONIFACIO 5-4 dcr (1-1)

Orobica: Lonni, Viscardi, Vavassori, Brasi, Zamboni (86′ Milesi G.), Barcella (69′ Milesi M.), Poeta, Merli, Parsani (73′ Massussi), Merli, Fodri. A disp.: Calvi, Cirillo, Foiadelli, Madaschi. All. Marini
San Bonifacio: Toniolo, Yeobaa, Casarotto, Sossella (72′ Perobello E.), Piovani (77′ Rigon), Baldo, Kastrati, Meneghetti, Galvan, Perobello R., Cavallini. A disp.: Savegnago, Menon, Ferrari, Bendinelli, Pizzolato. All. Castagnini
Arbitro: Mirko Cimmarusti di Novara
Marcatrici: 32′ Yeobaa (PSB), 50′ Merli (O)
Note-Ammonite: Meneghetti (PSB)

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile.