Juventus-Hellas Verona, le probabili formazioni

Gara valida per la 38/a giornata del campionato di Serie A, in programma sabato 19 maggio 2018, ore 15:00.

QUI JUVENTUS – La passerella sarà tutta per capitan Buffon, all’ultima partita con la sua Juventus, che al termine della gara verrà premiata per la vittoria del settimo scudetto consecutivo. Allegri potrebbe concedere spazio a chi ha visto meno il campo nel corso della stagione, considerando anche i fastidi fisici di Höwedes, Khedira e Chiellini. Sulle fasce di difesa dovrebbero godere di un’ultima presenza in bianconero i due partenti Lichtsteiner e Asamoah, anche se Alex Sandro potrebbe scalzare il ghanese. In mezzo al campo sicuramente un posto sarà per Marchisio, con al suo fianco il dubbio fra Pjanić e Matuidi. Non sono da escludere neanche le candidature di Sturaro e di Bentancur, con la possibilità di un cambio modulo e di un centrocampo a tre. In attacco non ci dovrebbero essere sorprese, con Costa che sostituisce il non convocato Bernardeschi sulla fascia sinistra.

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Barzagli, Benatia, Asamoah; Pjanić, Marchisio; Douglas Costa, Dybala, Mandžukić; Higuaín. All.: Allegri.

QUI HELLAS VERONA – Tristemente pronti a lasciare la massima serie, gli scaligeri andranno all’Allianz Stadium per chiudere una stagione fallimentare. Non partiranno per Torino Kean, Calvano, Vuković e Valoti, infortunati. Pecchia potrebbe inserire in mezzo al campo il giovane Danzi, rispedendo Fossati in panchina. Come ogni domenica rimane il dubbio riguardo alla posizione del duttile Fares, che potrebbe essere schierato come terzino sinistro o come esterno d’attacco. In difesa Souuprayen dovrebbe accentrarsi per sopperire all’assenza di Vuković. In attacco solo Cerci è sicuro di un posto da titolare, mentre si giocano due maglie Verde, Lee e Matos. Infine, Pecchia potrebbe rovesciare i consueti titolari inserendo dal primo minuto qualche giovane come Bearzotti, Boldor e Felicioli.

Hellas Verona (4-3-3): Nicolas; Ferrari, Souprayen, Caracciolo, Fares; Rômulo, Danzi, Zuculini; Matos, Cerci, Verde. All.: Pecchia.

Condividi
Provinciale di nascita, ma cittadino del mondo. Innamorato dello sport, ma soprattutto del calcio e della Formula 1. Impazzisce per le montagne da scalare, i palloni da calciare e i fogli e le penne per scrivere.