L’Europa League è dell’Atlético Madrid: Olympique Marsiglia battuto da Griezmann e Gabi

47

A Lione va in scena la finale di Europa League: l’Olympique Marsiglia di Rudi Garcia è chiamato all’impresa contro il favorito Atlético Madrid del Cholo Simeone, squalificato e quindi in tribuna. Tra i francesi confermati Ocampos, Payet e Thauvin a supporto di Germain, mentre i colchoneros non cambiano il collaudato 4-4-2 con Griezmann e Diego Costa davanti.

Al terzo minuto l’Olympique Marsiglia ha subito la prima palla-gol: Payet serve Germain che solo davanti a Oblak calcia malamente alto e nel proseguo dell’azione anche Rami ci prova in girata con il pallone che però termina a lato. I francesi sono entrati in campo con un piglio nettamente più spavaldo e dopo una buona circolazione di palla Sarr dai venti metri calcia abbondantemente fuori. Al 21′ per la prima volta l’Atlético Madrid riesce a pressare alto e costringe Anguissa a un brutto errore: pallone che arriva a Griezmann e l’attaccante francese non sbaglia davanti a Mandanda per il vantaggio dei colchoneros. L’OM accusa il colpo non riuscendo a reagire e a complicare le cose per Garcia ci si mette anche l’infortunio di Payet, costretto ad abbandonare il campo dopo mezz’ora di gioco.

Nella ripresa l’Atlético Madrid raddoppia subito: dopo soli tre minuti infatti Koke imbuca per Griezmann che controlla e batte Mandanda con un preciso tocco dentro l’area. Ormai gli spagnoli sono in pieno controllo e anche Godín per poco non si iscrive nel tabellino dei marcatori, ma il suo colpo di testa si perde fuori non di molto. Rudi Garcia prova a giocarsi il tutto per tutto  senza però ottenere una reazione degna di nota dai suoi giocatori: l’Atlético Madrid è praticamente padrone del campo. A dieci minuti dal termine ecco il lampo dell’Olympique Marsiglia per riaprire la partita, ma il colpo di testa di Mitroglu impatta sul palo per confermare la serata sfortuna dei francesi. Gli schemi sono ormai saltati nel finale e prima del recupero c’è tempo anche per il terzo gol per l’undici di Simeone con Gabi che insacca con un tiro preciso. L’Atlético Madrid è così campione dell’Europa League a cospetto di un Marsiglia che paga a caro prezzo gli errori di Germain e Anguissa nel primo tempo.

OLYMPIQUE MARSIGLIA-ATLÉTICO MADRID 0-3 (0-1)

Olympique Marsiglia (4-2-3-1): Mandanda 6; Sarr 6.5, Rami 6.5, Luiz Gustavo 6, Amavi 5.5; Anguissa 5, Sanson 5.5; Thauvin 6, Payet 6 (32′ López 5.5), Ocampos 6 (55 Njie 5.5); Germain 5.5 (74′ Mitroglou 6). A disp.: Pelé; Sakai, Kamara, Rolando. All.: Garcia 6.
Atlético Madrid (4-4-2): Oblak 6; Vrsaljko 5.5 (46′ Juanfran 6), Godín 6.5, Giménez 6, Lucas 6; Koke 6.5, Saúl 6, Gabi 7, Correa 6 (88′ Thomas sv); Griezmann 7.5 (90′ Torres sv), Diego Costa 6A disp.: Werner; Filipe Luís, Savić, Gameiro. All.: Burgos 6.5.
Arbitro: Kuipers (HOL).
Marcatori: 21′ Griezmann, 49′ Griezmann, 89′ Gabi.
Note – Ammoniti: Amavi, Luiz Gustavo, Njie (OM); Vrsaljko, Lucas (AM).

Condividi
Nato a Brescia nel marzo del 1992, ama lo sport in generale, soprattutto calcio, tennis e motori. Pratica i primi due a livello amatoriale senza grandi risultati. Appena può, ama seguire gli sport "dal vivo".