Primera División, 27/a giornata: Independiente e Racing buttano via la Copa Libertadores, festeggiano Huracán e Talleres

12

Già definite squadra campione e squadre retrocesse, restavano da assegnare i posti in Copa Libertadores e in Copa Sudamericana in quest’ultima giornata. Dopo i pareggi di Huracán e Talleres, l’Independiente scendeva in campo consapevole che vincendo a Santa Fe sarebbe stato certo di qualificarsi alla Copa Libertadores 2019. Padrona del proprio destino però, la squadra di Holan non ha retto alla pressione finendo con l’essere sconfitta dall’Unión. L’1-0 firmato Soldano (undicesimo gol in campionato per l’attaccante) consente al Tatengue di qualificarsi alla prossima Copa Sudamericana, stessa sorte toccata al Rojo. Umori però diametralmente opposti visto che l’Independiente puntava a ben altro obiettivo. Restano a questo punto due strade alla squadra di Avellaneda per essere nel torneo più prestigioso del Sud America anche l’anno prossimo: vincere quest’anno la Copa Libertadores.

La giornata nefasta di Avellaneda si completa il lunedì, quando il Racing poteva approfittare della sconfitta dei rivali e del pareggio del Talleres per scavalcare tutti. Avanti di un gol in casa contro il Colón grazie all’autorete di Ortíz dopo due minuti, l’Academia è finita col farsi clamorosamente rimontare. I gol di Estigarribia e Correa e l’autorete di Meli hanno consentito ai rossoneri di vincere 3-1 al Cilindro lasciando increduli i tifosi del Racing. La squadra di Coudet chiude così settima e giocherà la Copa Sudamericana nel 2019. Sia Racing che Independiente dovranno ora concentrarsi sulla Copa di quest’anno ora. Tutt’altra atmosfera a Santa Fe invece: sia Colón che Unión giocheranno infatti la Copa Sudamericana l’anno prossimo.

Premiato così il super campionato dell’Huracán di Alfaro, che avrà la possibilità di giocare i preliminari per entrare in Copa Libertadores grazie allo splendido quinto posto finale. Il 3-3 in rimonta contro il Boca Juniors campione è il sigillo su un campionato in crescendo di una squadra partita per salvarsi. Di Pussetto, al nono centro in campionato, MendozaChávez le reti del Globo. Boca che, pieno di seconde linee, si era portato momentaneamente sul 3-1 con i gol di Más, Bou e Benítez.

Può festeggiare anche il Talleres, che, nonostante un netto calo negli ultimi mesi, merita l traguardo dei preliminari di Copa Libertadores per quanto fatto nei primi 2/3 di campionato. Il 2-2 sul campo del già retrocesso Olimpo sembrava aver tagliato fuori la squadra di Córdoba, premiata però dai risultati di Independiente e Racing.

Il River Plate chiude con venticinque punti conquistati sugli ultimi ventisette disponibili e un ottavo posto impensabile due mesi fa. Le reti di Fernández e Borré e le parate del solito straordinario Armani, convocato da Sampaoli nella lista dei trentacinque pre-convocati per i Mondiali, consentono alla squadra di Gallardo di vincere 2-0 contro il San Lorenzo. Sconfitta ininfluente per il Ciclón, che chiude comunque al terzo posto, mentre il River arriva a soli due punti dalla Copa Libertadores. L’obiettivo della prossima stagione per i Millonarios dovrà però essere quello di strappare il campionato al Boca Juniors, capolista ininterrotto da ormai più di cinquecento giorni.

Chiude meritatamente al secondo posto il Godoy Cruz, che nell’ultima giornata ottiene la sua terza vittoria consecutiva battendo 2-0 il Tigre davanti ai propri tifosi. Stagione straordinaria per la squadra di Mendoza, che termina il suo campionato solo due punti dietro al Boca Juniors con diciassette vittorie, cinque pareggi e cinque sconfitte. Al Godoy Cruz, oltre al “titolo” di vicecampione, va quello del capocannoniere del torneo. Santiago García, in gol anche questa domenica, chiude infatti con diciassette reti. Clamoroso il rullino di marcia degli ultimi mesi dell’attaccante uruguaiano: per lui nove gol nelle ultime sette giornate.

Quarto successo nelle ultime cinque giornate e qualificazione alla Copa Sudamericana 2019 meritatissima per il Defensa y Justicia, che batte anche l’Arsenal prendendosi un risultato storico. Vojvoda ripete l’impresa compiuta da Beccacece sulla panchina gialloverde confermando l’ottimo lavoro fatto nelle ultime stagioni da una società seria.

Torna in massima serie intanto, dopo un solo anni di B Nacional, l’Aldosivi, che ha festeggiato dopo aver vinto lo spareggio contro l’Almagro 3-1. L’altra squadra promossa uscirà dai playoff che stanno giocando Sarmiento, Brown de Adrogué, San Martín de Tucumán e Agropecuario. La prossima stagione saranno quindi ventisei le squadre al via della Primera División, con venticinque giornate (solo un girone quindi) e ancora quattro retrocessioni e due promozioni. Si andrà avanti così fino al raggiungimento di venti squadre, in modo da avere così il format definitivo del campionato. In Argentina continua a essere fortemente criticata questa riforma, visto che sono ormai tre anni che ogni campionato è diverso da quello precedente.

VERDETTI

Campione: Boca Juniors
Copa Libertadores 2019: Boca Juniors, Godoy Cruz, San Lorenzo, Huracán
Preliminari Copa Libertadores 2019: Talleres
Copa Sudamericana 2019: Independiente, Racing, River Plate, Defensa y Justicia, Unión, Colón
Retrocesse: Chacarita Juniors, Olimpo, Temperley, Arsenal
Promosse: Aldosivi e una tra Sarmiento, Brown de Adrogué, San Martín de Tucumán e Agropecuario

PRIMERA DIVISIÓN — Risultati 27/a giornata 

Sabato

Chacarita Juniors-San Martín (SJ)  1-4  6′ Spinelli (S), 19′ Alderete (C), 42′ Barcelo (S), 71′ Mosca (S), 82′ rig. Ardente (S)
Lanús-Atlético Tucumán  0-0  
Huracán-Boca Juniors  3-3  5′ Pussetto (H), 32′ Más (B), 34′ W. Bou (B), 43′ O. Benítez (B), 64′ Mendoza (H), 72′ A. Chávez (H)
Patronato-Banfield  0-0  
Defensa y Justicia-Arsenal  2-0  46′ Bordagaray, 73′ Bareiro
Olimpo-Talleres  2-2  38′ S. Silva (T), 73′ Mancinelli (O), 88′ P. Silva (T), 90′ rig. Herrera (T)
Unión-Independiente  1-0  46′ Soldano
Belgrano-Temperley  2-3  24′ Delgado (T), 35′ Boggino (T), 46′ Ortiz (B), 77′ Montagna (T), 84′ rig. Lema (B)

Domenica

Godoy Cruz-Tigre  1-0  53′ S. García, 80′ Á. González
Vélez-Argentinos Juniors  1-1  22′ Zárate (V), 63′ Sandoval (A)

Lunedì

Rosario Central-Estudiantes  1-1  28′ Rubén (C), 90′ Bazzana (E)
Racing-Colón  1-3  2′ aut. G. Ortíz (R), 8′ Estigarribia (C), 39′ aut. Meli (C); 83′ J. Correa (C)
River Plate-San Lorenzo  2-0  54′ I. Fernández, 83′ Borré
Gimnasia-Newell’s Old Boys  2-0  44′ N. Ortíz, 82′ Bonifacio

CLASSIFICA PRIMERA DIVISIÓN ARGENTINA

Condividi
Nato a Genova, dove vive attualmente. Ama molti sport tra cui basket, calcio, football americano e tennis. Segue il calcio italiano, europeo e sudamericano, con una forte passione per il campionato argentino.