Liverpool-Roma: precedenti, statistiche e curiosità

436

La Roma si appresta ad affrontare il Liverpool all’Anfield Road, cosciente di quanta soggezione possa mettere questo stadio e con lo spauracchio Salah tra le fila degli avversari. Gli inglesi sono storicamente più abituati a giocare questo tipo di partite ma i giallorossi devono ancora vendicare la maledetta finale del 1984.

I PRECEDENTI – L’ultima trasferta della Roma all’Anfield Road risale ai raggruppamenti di Champions League della stagione 2001-2002, quando i padroni di casa vinsero 2-0 grazie alle reti di Litmanen e Heskey. L’anno precedente i capitolini si erano imposti per 0-1 in Inghilterra al quarto turno di Europa League grazie a un gol di Guigou. Il precedente più celebre tra le due società è ovviamente la finale di Coppa Campioni del 1984 giocata a Roma: dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi sull’1-1 in virtù delle reti di Neal e Pruzzo, la gara si decise ai calci di rigore, con il Liverpool che vinse 4-2 (decisivi gli errori di Graziani e Conti). L’ultima volta che il Liverpool ospitò un’italiana fu ai gironi di Europa League contro l’Udinese: i friulani sbancarono l’Anfield Road vincendo 2-3 (marcature di Shelvey, Luis Suárez, Di Natale, autogol di Coates e Pasquale). L’ultima sfida in Champions League contro un’italiana fu invece l’1-2 subìto dalla Fiorentina nella stagione 2009-2010: dopo il vantaggio di Benayoun, i gigliati rimontarono grazie ai gol di Jørgensen e di Gilardino (quest’ultimo al 92′). L’ultima trasferta in Inghilterra della Roma, invece, ci fu proprio nei gironi di questa edizione di Champions League: a Stamford Bridge contro il Chelsea i giallorossi diedero vita a una sfida spettacolare che terminò 3-3 (doppiette di Hazard e Džeko e marcature di David Luiz e Kolarov).

LE STATISTICHE –  Il Liverpool non ha mai pareggiato in casa contro squadre italiane, vincendo 6 gare e perdendone 4. Molto negativo il bilancio della Roma nelle trasferte in Inghilterra, dove ha conquistato una sola vittoria a fronte di 6 pareggi e 9 sconfitte. Per i reds questa sarà la decima semifinale di Champions League, mentre per i giallorossi solo la seconda. Le due squadre si sono sfidate una sola volta in un doppio confronto a eliminazione diretta, nel quarto turno di Coppa Uefa 2000-2001: in quell’occasione a passare il turno furono gli inglesi. Molto positivo il bilancio del Liverpool nelle 9 semifinali disputate: in ben 7 occasioni hanno raggiunto la finale. Curioso il fatto che, nelle ultime 3 semifinali disputate, il Liverpool abbia sempre incrociato il Chelsea. La squadra allenata da Klopp non ha mai perso tra le mura amiche in questa edizione del torneo. La Roma ha perso le ultime 3 trasferte in Champions, anche se è l’unica squadra, quest’anno, ad aver passato il turno nonostante fosse stata sconfitta all’andata (e lo ha fatto sia agli ottavi contro lo Shaktar che ai quarti contro il Barcellona). La stella del Liverpool Mohamed Salah sarà il grande ex della partita: passato alla corte di Klopp quest’estate per una cinquantina di milioni, l’egiziano ha già raggiunto quota 30 gol in Premier League, mentre alla Roma ne aveva segnati 29 in due stagioni. Wijnaldum e Strootman hanno giocato assieme al PSV Eindhoven dal 2011 al 2013, Milner, Kolarov e Džeko nel Manchester City dal 2010 al 2015, mentre Moreno, Fazio e Perotti sono stati compagni di squadra nel Siviglia dal 2011 al 2014.

Visto come è stato maltrattato il City all’Anfield Road, la Roma dovrà prestare molta attenzione a non lasciare troppi spazi a Salah e compagni. Visti i risultati ottenuti nell’andata degli ottavi e dei quarti dai giallorossi e dai reds, puntiamo sull’1.

__

Condividi
Nasce nel 1987 a Udine, gioca a calcio da quando ha 6 anni. Laureato in Relazioni Pubbliche e Comunicazione Integrata per le Imprese e le Organizzazioni.