ShowRoom – Più spaziosa e divertente, ecco la nuova Suzuki Sport. Massimo Nalli: “Una vettura adrenalinica dal peso ridotto” (VIDEO)

33

È piccola, ma sa come farsi notare, la nuova Suzuki Swift Sport si presenta al mercato italiano in una terza generazione rinnovata nel look e pronta a dare un maggiore piacere di guida. Gran parte del merito va attribuito alla piattaforma Heartect che debuttò lo scorso anno con il modello di serie, con essa la Suzuki Swift Sport guadagna un passo più lungo di 2 cm, carreggiate allargate di 4 cm e un assetto ribassato di 15 mm; il risultato è una maggiore abitabilità e un comportamento su strada stabile e deciso. Nonostante il carattere sportivo, la nuova piccola “hot-hatch” giapponese viene offerta solamente con carrozzeria cinque porte per non far dimenticare la sua accezione da utilitaria. Esteticamente la nuova Swift in versione sportiva si distingue per dettagli come le prese d’aria maggiorate sul frontale, o ancora spoiler anteriore, minigonne laterali ed estrattore posteriore in effetto carbon; infine sul posteriore spicca uno spoiler ben pronunciato se paragonato alle misure della vettura. La scelta cromatica può variare tra sette tinte distintive tra cui l’esclusivo Giallo Champion dedicato alla tradizione sportiva (o meglio rallystica) di Suzuki, in opzione invece le vernici metallizzate (550 euro) e le cinque tinte bicolor con tetto e calotte dei retrovisori in Nero Dubai (950 euro).

Oltre ad essere spazioso se consideriamo il segmento a cui fa riferimento, l’abitacolo della nuova Swift Sport si impreziosisce di elementi “racing” come i sedili con poggiatesta integrato o ancora le cuciture rosse a contrasto sia sui sedili che su volante e pomello del cambio, in perfetto abbinamento con gli inserti della plancia e dei pannelli delle porte. Uno dei punti di forza è racchiuso nella dotazione di serie: sistema infotainment con schermo touch da 7’’, navigatore con mappe 3D, radio DAB+, Bluetooth, connettività compatibile con i sistemi MirrorLink, Apple CarPlay e Android Auto, climatizzatore automatico, fari full LED con abbaglianti adattivi e avviamento keyless. Nella lunga lista di sistemi di sicurezza figurano poi il cruise control adattivo, la frenata d’emergenza con riconoscimento pedonale, il mantenimento della corsia con gestione attiva dello sterzo (per la prima volta su Suzuki) e il monitoraggio dell’attenzione del guidatore.

Parliamo sempre di una vettura pensata per affrontare la vita di tutti i giorni ma in maniera divertente, per questo le prestazioni non sono esagerate ma possono essere comunque definite frizzanti; a garantirle è il 1.4 Boosterjet da 140 CV, l’unico disponibile, che porta la Swift Sport ad una velocità massima di 210 km/h con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 8,1 secondi, almeno da quanto dichiarato dalla casa giapponese. Le prime consegne avverranno a maggio, fino alla fine dello stesso mese il prezzo in promozione sarà di 18.150 euro, circa 3.000 euro in meno rispetto al listino standard che parte da 21.190 euro.

___

Condividi
Nato a Roma nel 1988, laureato in scienze della comunicazione nel 2014 e giornalista pubblicista dal 2016. Amante dello sport e dei motori, ha trasformato le sue passioni in professione.