Udinese-Lazio: precedenti, statistiche e curiosità

Reduce dal 4-2 rifilato al Salisburgo in Europa League, la Lazio di Simone Inzaghi fa visita a un’Udinese in caduta libera (reduce da sette sconfitte consecutive), con l’intento di blindare il proprio piazzamento Champions.

I PRECEDENTI – Un girone fa, in una gara inizialmente rinviata per maltempo, la Lazio si impose 3-0 all’Olimpico con le reti di Samir (nella sua porta), Nani e Felipe Anderson. Stesso punteggio nell’ultimo precedente in Friuli, con i capitolini vittoriosi nell’ottobre del 2016 con la doppietta di Immobile inframezzata dal sigillo di Keita. Reti invìolate nel gennaio dello stesso anno nell’ultimo pari maturato in Friuli, mentre per trovare un successo dei locali bisogna risalire al 20 aprile 2013, quando Di Natale castigò di misura i biancocelesti.

LE STATISTICHE – I precedenti in Serie A al Friuli, tra Udinese e Lazio sono 38: di misura il vantaggio capitolino, con la Lazio avanti 14 a 13 con 11 pareggi a completare il novero delle gare disputate nella massima serie, così come risicato è il vantaggio dei capitolini in termini di reti realizzate, 57 contro 56. Tre gli ex della gara, due attualmente in forza all’Udinese e uno con la maglia della Lazio: trattasi di Albano Bizzarri, Valon Behrami e Dusan Basta. Se nel suo quadriennio romano Albano Bizzarri non riuscì a ritagliarsi un ruolo da protagonista (26 presenze in quattro anni tra il 2009 e il 2013), discorso diverso si può fare per Behrami e Basta: tre anni intensi per il mediano svizzero, in campo con la Lazio 77 volte in tre stagioni tra il 2005 e il 2008 e in gol in uno dei derby ricordati con più gioia dai tifosi della Lazio, quello deciso proprio da un suo gol nel 2008 vinto 3-2 dalla Lazio al fotofinish. 123 invece le apparizioni di Basta con la maglia dell’Udinese, con il calciatore serbo in rete 11 volte tra il 2009 e il 2014. In panchina, si ritrovano Simone Inzaghi e Massimo Oddo, compagni di squadra per quattro stagioni tra il 2002 e il 2007.

La sfida di domenica tra Udinese e Lazio vede i biancocelesti arrivare alla Dacia Arena con i galloni di favoriti, in virtù delle maggiori motivazioni rispetto ai bianconeri padroni di casa: in chiave scommesse, puntiamo sul segno 2+Over 2.5

Condividi
Nato a Roma nel 1989, si avvicina al calcio grazie all’arte sciorinata sui campi da Zidane. Nostalgico del “calcio di una volta”, non ama il tiki-taka, i corner corti e il portiere-libero.