Sicula Leonzio-Racing Fondi, le dichiarazioni post partita

dal nostro inviato allo stadio “Angelino Nobile” di Lentini

Come di consueto, i protagonisti della gara odierna, valida per la 33/a giornata del Girone C di Serie CSicula Leonzio-Racing Fondi, terminata col risultato di 2-0, si sono presentati in sala stampa per le dichiarazioni di rito a commento dell’incontro.

Il primo a intervenire è stato il tecnico di casa Aimo Diana: “Queste partite sono tra le più insidiose; le squadre che devono salvarsi non mollano mai e noi abbiamo subìto varie rimonta e, quindi, a un certo mèpunto mi sono arrabbiato molto. Siamo stati bravi per le tante occasioni da gol del primo tempo e per i gol della ripresa. Sono soddisfatto e i ragazzi hanno reagito bene nonostante il caldo. Il Fondi ha cambiato più volte il modulo di gioco e noi non ci siamo scomposti e il merito è di tutti. Nel primo tempo chiudevamo male sui loro esterni; poi, abbiamo trovato i rimedi e a quel punto abbiamo dimostrato la nostra superiorità. Oggi, ho visto in tutti grande ritmo anche da parte di quelli che sono entrati in corso: ho visto il giusto atteggiamento dopo la sconfitta deludente di Andria. Lo dico da tanto: non sarà facile e mancano ancora cinque partite; diremo la nostra anche in ottica playoff. Vale la pena provarci, ma non deve diventare un’ossessione altrimenti diventerà una delusione non arrivarci. Ovviamente auguro una serena Pasqua a tutti i tifosi“.

Poi, è stata la volta del portiere bianconero Antonio Narciso: “Sapevo anche quando la situazione era molto difficile che questa squadra avesse grandi potenzialità: il percorso di un campionato non è sempre lineare, ma il tempo mi ha dato ragione. Siamo una squadra molto più compatta e convinta dei propri mezzi. Adesso ogni gara è una battaglia per le motivazioni che spingono ogni singola squadra e noi abbiamo la possibilità di guardare più in alto. Oggi siamo entrati con grande convinzione alla ricerca della vittoria e nell’intervallo il mister ci ha dato le direttive giuste e abbiamo portato in cascina tre punti importanti. Adesso viene il bello: è la fase che questa squadra può dimostrare tutto il suo valore. Ce la giocheremo fino alla fine“.

Infine, Mauro Bollino: “Scendiamo sempre in campo con l’intenzione di dare il 100%, non sempre ci riusciamo (vedi Andria) e oggi avevamo voglia di dimostrare tutta la nostra forza. Lo scatto che faccio in occasione del rigore è data dalla grande voglia di conquistare i tre punti e di crederci fino alla fine; mi sono anche fatto male a un ginocchio, ma per fortuna non è nulla di grave.  Voglio ringraziare sia Lescano che Gommone perché sembra a volte che non facciano granché e, invece, lavorano ai fianchi degli avversari in maniera decisiva“.

Il Racing Fondi non si è presentato ai microfoni e ha annunciato il silenzio stampa.

Condividi
Giornalista, appassionato di storia, letteratura, calcio e mediani: quegli “omini invisibili” che rendono imbattibile una squadra. Il numero 8 come fisolofia di vita: grinta, equilibrio, altruismo e licenza del gol.