Serie A, 30/a giornata – Napoli, solo un pari al Mapei! Samp ko col Chievo, Inter e Lazio ok

Pareggia il Napoli al Mapei Stadium: al gol di Politano al 22′ replica una zampata di Callejón a dieci dalla fine. Vince il Chievo al “Bentegodi”, su una Samp passata in vantaggio col solito Quagliarella, ma che poi ha subito la rimonta a opera di Castro ed Hetemaj.

Il turno pre-pasquale di campionato, la 30/a giornata di Serie A 2017/2018, vive anche un crocevia importante in chiave lotta per il terzo e il quarto posto che vale la qualificazione alla prossima edizione della Champions League. Alle 12:30, la Roma impatta 1-1 in casa del Bologna. I giallorossi, forse con la testa già all’impegno di mercoledì a Barcellona, vanno in difficoltà contro i felsinei che passano meritatamente in vantaggio con Pulgar. Nonostante un palo colpito da Strootman, tocca al solito Edin Džeko togliere le castagne dal fuoco a Di Francesco. Il bosniaco realizza il punto dell’1-1 al 77′ con un preciso colpo di testa.

Ne approfittano Inter e Lazio che sfruttano il turno favorevole previsto dal calendario, battendo rispettivamente Hellas Verona e Benevento. Tutto facile per i nerazzurri che liquidano 3-0 gli scaligeri grazie alla doppietta del solito Mauro Icardi inframezzata da una splendida marcatura di Perišić. Più sofferto il successo dei biancocelesti, i quali trovano il vantaggio con il solito Immobile ma si fanno rimontare dai sanniti che, nonostante in 10 uomini per l’espulsione di Puggioni, pareggiano con una maligna punizione dell’ex Cataldi e si portano in vantaggio con Guilherme. In otto minuti, però, dal 60′ al 68′, la compagine di Simone Inzaghi ribalta tutto con Caicedo, De Vrij e la 26/a rete di Ciro Immobile, sempre più capocannoniere di Serie A. Nel finale di gara Lucas Leiva e Luis Alberto arrotondano il punteggio sul 6-2. La classifica ora recita Roma terza a 60 punti, Inter quarta a 58 e Lazio quinta a 57, con i nerazzurri che recuperano il derby in settimana.

Si infiamma anche la lotta per la 7/a posizione che vale i preliminari di Europa League. Aspettando la Sampdoria, l’Atalanta è ora solitaria in quel piazzamento a 47 punti. La squadra di Gasperini costringe l’Udinese alla sesta sconfitta consecuitva grazie ai gol della ripresa di Petagna e Masiello. I blucerchiati sono raggiunti a quota 44 anche dalla Fiorentina, che regola in casa per 2-0 il Crotone con i gol di Simeone e Chiesa.

Torna al successo, dopo quattro sconfitte consecutive, il Torino che espugna la «Sardegna Arena» con un secco 4-0. Tutte nella ripresa le reti siglate da Iago Falque,  Ljajić,  Ansaldi e Obi.

Il Cagliari torna quindi a doversi guardare le spalle. Anche perché la SPAL conquista un punto fondamentale in chiave salvezza a Marassi contro il Genoa. Al secondo tentativo dal dischetto, Lapadula porta in vantaggio il Grifone. Nell’occasione espulso il ferrarese Vicari. Ma, nonostante la superiorità numerica, il Genoa si fa infilare dal contropiede perfetto di Manuel Lazzari che regala un pareggio d’oro alla compagine di Semplici.

Serie A 2017/2018, 30/a giornata

Sabato 31 marzo 2018, ore 12:30
Bologna-Roma  1-1  18′ Pulgar (B), 77′ Džeko (R)
Sabato 31 marzo 2018, ore 15
Atalanta-Udinese  2-0  68′ Petagna, 74′ Masiello
Cagliari-Torino  0-4  61′ Iago Falque, 65′ Ljajić, 78′ Ansaldi, 87′ Obi
Fiorentina-Crotone  2-0  3′ Simeone, 62′ Chiesa
Genoa-SPAL  1-1  30′ Lapadula (G), 60′ Lazzari (S)
Inter – Hellas Verona  3-0  1′ Icardi, 13′ Perišić, 49′ Icardi
Lazio-Benevento  6-2  18′ Immobile (L), 23′ Cataldi (B), 51′ Guilherme (B), 60′ Caicedo (L), 66′ De Vrij (L), 68′ Immobile (L), 83′ Lucas Leiva (L), 90′ + 1 Luis Alberto (L)

Sabato 31 marzo 2018, ore 18
ChievoVerona – Sampdoria  2-1  26′ Quagliarella (S), 62′ Castro (C), 79′ Hetemaj (C)
Sassuolo-Napoli  1-1  22′ Politano (S), 80′ Callejón (N)

Sabato 31 marzo 2018, ore 20:45
Juventus-Milan  in aggiornamento

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA DI SERIE A

Condividi
Nato a Salerno il 3 maggio 1986, laureato in Fisica, ex arbitro di calcio FIGC. “Sportofilo” a 360° con predilezione per calcio e ciclismo, è un acceso e convinto fantacalcista.