Eredivisie, 28/a giornata: riscatto PSV Eindhoven, Ajax scatenato a Rotterdam

Entra nel rush finale l’Eredivisie, che chiude la sua giornata di Campionato numero 28 accompagnata da una fragorosa pioggia di reti: ben 34 nelle dieci gare andate in archivio nel week-end.

Riscatta la storica umiliazione di Tilburg il PSV Eindhoven, che però fatica tantissimo nel trovare i tre punti contro il Venlo. Al Philips Stadion l’abbrivio di gara è tutto per Lennart Thy, indisponibile per una donazione di sangue, e l’ovazione del pubblico locale è per il centravanti giallonero è l’emozione più vivida di una prima parte di gara dove il PSV Eindhoven non brilla, ma sciupa due ottime occasioni con de Jong. I biancorossi, con Lozano e Hendrix nuovamente in campo dall’inizio, faticano anche nella ripresa ma trovano al minuto 58 l’episodio che cambia il vento della gara, con Seuntjens che stende proprio Hendrix e si guadagna il secondo giallo; l’inferiorità numerica spiana la strada ai Boerens, che dopo quasi 70 minuti di sofferenza passano nel finale con la doppietta di van Ginkel, inframezzata dal ritorno alla rete del messicano Lozano.

Il 3-0 del PSV Eindhoven rende vano il roboante successo dell’Ajax, che passeggia 5-2 sul campo di uno Sparta Rotterdam in forte ripresa fino allo scorso fine settimana. Kramer illude lo Sparta sugli sviluppi di calcio d’angolo, ma forte di un predominio instaurato sin dalle prime battute di gara i Lancieri ribaltano la contesa pareggiandola con Huntelaar prima di dilagare nel secondo tempo con Schøne, Kluivert e Ziyech in gol due volte prima del definitivo 2-5 di Sanusi. A 6 giornate dalla fine della regular-season i biancorossi seguono il PSV Eindhoven a sette punti di distanza, 71 contro 64, alla ricerca disperata di una rimonta che però appare sempre più impossibile con il susseguirsi delle domeniche.

Ai 64 punti dell’Ajax si avvicina invece l’AZ, che piega il Groningen al fotofinish e si attesta a 59 punti in classifica. I Cheesefarmers trovano i tre punti all’ultimo respiro, al termine di una gara divertente che i biancorossi sembravano poter far propria con i centri nella ripresa di Svensson e  Til; il Groningen non abbandano la gara e si rimette in carreggiata con i gol di van Weert e il fantastico centro di Doan, ma all’ultimo istante Jahanbakhsh scrive il 3-2 che sentenzia definitivamente i verdi.

Il successo sul Groningen in zona Cesarini vale tre punti importanti per l’AZ per mantenere la terza piazza continuando a sperare nella seconda, e anche per evitare di scucire gli 11 punti di vantaggio sul quarto posto oggi occupato in tandem da Feyenoord ed Utrecht. I Campioni d’Olanda in carica infatti vìolano il campo dello Zwolle (ormai ai margini della zona playoff) imponendosi 4-3 grazie anche alla doppietta di van Persie (cui Parzyszek risponde solamente nel finale limitando i margini della sconfitta dei locali); l’aggancio all’Utrecht a 48 punti ai Rotterdammers riesce anche in virtù del 2-2 importo ai ragazzi di de Jong dall’Heerenveen, mentre così come sei lunghezze in classifica più giù in bianco ci va il Vitesse, incapace di schiordarsi dallo 0-0 interno contro l’Heracles. Lo Zwolle, come anticipato, chiude a 40 punti una zona playoff cui si avvicina l’ADO Den Haag, che espugna 2-1 in rimonta il campo dell’Excelsior grazie alla doppietta di Johnsen e si issa a 39 punti.

Sempre più appassionante la lotta salvezza: un gol di Bijen permette al Twente di strappare un punto al Willem II scrivendo il 2-2 finale, ma i Tukkers (a secco di vittorie dal 12 dicembre) scivolano all’ultimo posto in graduatoria a causa del blitz del Roda. Avdijaj scrive lo 0-1 con il quale il Roda infatti espugna il campo del NAC Breda, mettendosi alle spalle quindi il Twente. A sei giornate dalla fine della regular season Willem II e NAC a 27 punti hanno qualche boccata di ossigeno di vantaggio sulle concorrenti: lo Sparta Rotterdam di Advocaat e il Roda a oggi parteciperebbero alla Nacompetitie, mentre per il Twente ultimo a 19 punti si spalencherebbero le porte dell’inferno calcistico olandese.

EREDIVISIE – 28/a giornata

venerdì 16/03
Excelsior-ADO Den Haag 1-2 26′ Massop (E), 52′ e 79′ Johnsen (A)

sabato 17/03
Twente-Willem II 2-2 14′ Tsimikas (W), 43′ Lam (T), 70′ Fran Sol (W), 87′ Bijen (T)
Vitesse-Heracles 0-0
PSV Eindhoven-Venlo 3-0 68′ van Ginkel, 80′ Lozano, 83′ rig. van Ginkel
Heerenveen-Utrecht 2-2 18′ van der Mareel (U), 39′ Thorsby (H), 76′ Ghoochanneijhad (H), 88′ Dessers (U)

domenica 18/03
AZ Alkmaar-Groningen 3-2 53′ Svensson (A), 66′ Til (A), 70′ van Weert (G), 83′ Doan (G), 90’+2 Jahanbakhsh (A)
Sparta Rotterdam-Ajax 2-5 31′ Kramer (S)33′ Huntelaar (A), 53′ Schøne (A), 59′ Kluivert (A), 66′ e 86′ Ziyech (A), 90′ Sanusi (S)
NAC Breda-Roda 0-1 37′ Avdijaj
Zwolle-Feyenoord 3-4 10′ e 15′ van Persie (F), 51′ El Ahmadi (Z), 78′ Vilhena (F), 85′ rig. e 88′ Parzyszek (Z)

CLASSIFICA EREDIVISIE

Condividi
Nato a Roma nel 1989, si avvicina al calcio grazie all’arte sciorinata sui campi da Zidane. Nostalgico del “calcio di una volta”, non ama il tiki-taka, i corner corti e il portiere-libero.