ShowRoom – Nuova Mercedes CLS: inizia il nuovo corso stilistico della Stella (VIDEO)

Un legame saldo tiene unite Mercedes CLS e Firenze: qui la prima versione sbarcò nel 2004 stravolgendo le regole e creando un nuovo segmento, le coupé 4 porte. Nello stesso capoluogo toscano oggi la terza generazione di Mercedes CLS si appresta a lanciare il nuovo corso stilistico della Stella, fatto di linee allungate e forme armoniose; la vettura, nel complesso elegante e dinamica, si caratterizza per il tradizionale frontale allungato, ora con nuovi fari allargati e posizionati molto in basso, oltre che luci posteriori sdoppiate.

Il mix tra Classe E e Classe S ha dato vita a un elegante smart-cockpit, perfetto per una clientela matura, esigente e moderna. Tra materiali pregiati impostati prendendo spunto dalla Classe E spicca un grande schermo 12’’ per l’infotainment a cui fa eco un altrettanto grande schermo dedicato al guidatore per le informazioni di guida. Il volante è completamente nuovo e mette a disposizione i comandi per gestire facilmente tutte le funzioni della vettura, o quasi. La tecnologia proviene invece dall’ultima generazione di Classe S e risponde a qualsiasi tipo di esigenza (tra le dotazioni un servizio di concierge telefonico disponibile 24/24 h) ed è rivolto a un futuro sempre connesso, in pieno rispetto della filosofia Mercedes Car-to-X. Oltre a 64 colorazioni ambiente interni e i bocchettoni dell’aria che cambiano colore a seconda del getto d’aria, la nuova Mercedes CLS mette a disposizione tutti gli ultimi sistemi di sicurezza ADAS, tra questi troviamo: cruise control adattivo, mantenimento automatico della corsia, sensore angolo cieco, frenata di emergenza attiva, sistema antisbandamento attivo.

Grandi novità anche sotto al cofano, la gamma motori della CLS è stata rinnovata e spariscono i precedenti motori 6 cilindri a V per far spazio ai nuovi 6 cilindri in linea, in grado di consumi più efficienti e minori emissioni. Tra questi troviamo il nuovo propulsore “Mild-Hybrid” della CLS 450 4Matic, 367 CV di potenza a cui vanno aggiunti, per un breve periodo, i 22 CV generati dal’EQ Boost, un’unità da 48 Volt che gestisce le funzioni secondarie. Al lancio la gamma si completa con i diesel, su cui Mercedes ha investito oltre tre miliardi di euro: la CLS 350 d 4Matic eroga 286 CV, mentre la CLS 400 d 4Matic sprigiona 340 CV e figura come il più potente diesel mai offerto da Mercedes. In agosto si amplierà l’offerta motori e debutterà in concessionaria la AMG CLS 53 4Matic da 435 CV+22 (anch’essa Myld-Hybrid) capace di un’accelerazione da 0 a 100 km/h in appena 4,5 secondi. L’entry level della nuova Mercdes CLS è rappresentato dall’allestimento Business Sport offerto al prezzo di 83.500 euro, a salire troviamo la versione Premium da 92.100 e infinte al top di gamma la Premium Plus da 95.700.

Eugenio Blasetti, direttore comunicazione Mercedes-Benz Italia, ci descrive le caratteristiche della nuova Mercedes CLS:

Condividi
Nato a Roma nel 1988, laureato in scienze della comunicazione nel 2014 e giornalista pubblicista dal 2016. Amante dello sport e dei motori, ha trasformato le sue passioni in professione.