Ciclismo su pista, Mondiali 2018: bronzo per il madison femminile e per Consonni nell’omnium

48

Il medagliere azzurro si arricchisce con due ulteriori medaglie di bronzo. Il bergamasco Simone Consonni è terzo nell’omnium maschile, specialità che ci fece emozionare alle Olimpiadi di Rio grazie a Elia Viviani.  Consonni ha disputato una gara sempre a ridosso del podio terminando con il punteggio finale di 104 punti; dieci in più rispetto al quarto posto del portoghese Ivo Oliveira, il lusitano sconfitto da Ganna nella finale dell’inseguimento. L’oro è andato al polacco Szymon Sajnok, argento invece per l’olandese Jan-Willem van Schip.

La seconda gioia azzurra ce l’ha regalata il madison femminile con il terzo posto della coppia formata da Letizia Paternoster e Maria Giulia Confalonieri. Per la Confalonieri si tratta del primo podio iridato in carriera; lo scorso anno sempre nel madison concluse al quarto posto in coppia con Rachele Barbieri. Per la giovanissima Paternoster, classe 99 e un palmares di tutto rispetto in ambito giovanile, è la seconda medaglia dopo quella ottenuta con il quartetto dell’inseguimento.

Oggi ultima giornata di gara, in palio gli ultimi quattro titoli iridati. Letizia Paternoster scenderà di nuovo in pista nella corsa a punti, specialità che l’ha vista campionessa europea juniores nel 2016. In campo maschile Simone Consonni e Liam Bertazzo gareggiano nel madison (Lo scorso anno chiusero al decimo posto).

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal.