Da esuberi a possibili titolari: Castán, Giaccherini e Tonelli, quale futuro (prossimo) li attende?

Spostare gli equilibri, nelle gerarchie delle varie squadre, giunti a questo punto della stagione appare ormai difficile, rilanciarsi però può non essere complicato se si riesce a trovare la giusta sistemazione durante la sessione invernale di calciomercato.

Da esuberi a potenziali titolari, pronti a giocarsi il posto, insomma: in Serie A diversi sono i casi di giocatori esclusi dall’undici titolare ma che altrove non avrebbero difficoltà a giocare.

Fino alle scorse ore ha vissuto questa situazione Leandro Castán, che terminato il prestito al Torino ha vissuto da separato in casa questi primi mesi di stagione alla Roma: nei giallorossi non è riuscito a trovare lo spazio che sperava, sopravanzato nelle gerarchie da tutti i centrali a disposizione di Di Francesco.

Dopo essere stato vicino al Genoa, che ha preferito virare altrove, il brasiliano ha scelto di ripartire dal Cagliari: in Sardegna il centrale difensivo può tornare a giocare con continuità, mettendo a disposizione della compagine sarda tutta la sua esperienza, oltre a offrire un’alternativa numerica al pacchetto di difensori presenti in rosa, messo in difficoltà nelle ultime settimane da alcuni infortuni.

Chi sta vivendo da separato in casa al Napoli è Lorenzo Tonelli, da considerare ormai un fuori rosa: l’ex Empoli si sarebbe aspettato maggior spazio, considerando che già conosce gli schemi di Sarri, ma i problemi fisici prima e le incomprensioni col tecnico poi gli hanno impedito di racimolare più delle tre presenze, condite da due reti, in maglia azzurra.

Più non gioca e più il suo valore si svaluta, il rischio minusvalenza c’è ma De Laurentiis ci ha abituato a non spaventarsi in circostanze simili: il calciatore, a meno di offerte congrue, potrebbe rimanere in Campania, a meno che non venga inserito in eventuali trattative portate avanti dai partenopei (Bologna e ChievoVerona, in caso di proposte per Verdi e Inglese, potrebbero essere due possibili destinazioni, oltre a SPAL e Benevento, pronte a farsi largo per ingaggiare il difensore).

La stessa situazione nelle ultime due stagioni l’ha vissuta al Napoli anche Emanuele Giaccherini, nonostante abbia giocato di più rispetto a Tonelli (16 presenze), ma non con la continuità che si aspettava: il calciatore e il suo entourage ha più volte reclamato spazio, l’alternativa può essere la cessione già durante questa sessione invernale di calciomercato.

L’ex Juventus, prima di approdare alla corte di Sarri, era nel giro della Nazionale e aveva disputato un Europeo, quello del 2016, da protagonista, mentre ora vede ridimensionate le sue ambizioni, anche quelle di tornare a vestire la maglia azzurra: anche per lui il Bologna e il ChievoVerona potrebbero essere possibili soluzioni, nelle ultime ore però pare che stiano circolando delle voci riguardo un suo approdo all’Atalanta, dove andrebbe a sostituire, qualora partisse, Gómez.

Condividi
Apprezza ogni tipo di sport, anche se il suo vero amore è il calcio, di cui è appassionato. Tifa Milan ed è un fantacalcista convinto, cercando sempre di trovare il bicchiere mezzo pieno.