Europa League, 6a giornata fase a gironi: precedenti, statistiche e curiosità

Immagine tratta dal profilo Facebook ufficiale dell'Atalanta

Ultima giornata dei gironi di Europa League, con Milan e Lazio già qualificate come prime che affrontano in trasferta rispettivamente Rijeka e Zulte Waregem. L’Atalanta, anch’essa già matematicamente sicura dell’accesso ai sedicesimi, si gioca il primato nel proprio raggruppamento in casa contro l’Olymique Lione.

I PRECEDENTI – L’unica partita disputata in casa contro una squadra italiana dal Rijeka fu in Coppa delle Coppe, nel 1980, contro la Juventus: la sfida terminò a reti inviolate. L’ultima trasferta croata per il Milan, invece, fu il 3-0 rifilato alla Dinamo Zagabria nei preliminari di Champions League 2000-2001 (doppietta di Shevchenko e rete di José Mari). Il Lione venne sconfitto a Roma nell’andata degli ottavi di finale di Europa League dell’anno scorso, 2-1 con gol di Strootman e Diakhaby e autorete di Tousart. L’unica partita giocata in Belgio dalla Lazio risale alla stagione 2000-2001, quando venne sconfitta dall’Anderlecht 1-0 (gol di Radzinski) ai gironi di Champions League.

LE STATISTICHE – 2 vittorie in 2 partite per il Milan in terra croata, una vittoria e un pareggio per il Rijeka in casa contro un’italiana. 4 vittorie, 2 pareggi e 5 sconfitte per il Lione nelle 11 trasferte italiane sin qui disputate. Una sconfitta nell’unica gara disputata in Belgio per la Lazio, come già detto, mentre nessun precedente da annoverare per Atalanta e e Zulte Waregem. Il Rijeka ha perso le ultime 3 partite casalinghe in Europa, vincendone solo una nelle ultime 7. Al momento, André Silva è capocannoniere della competizione con 6 reti, al pari di Rigoni dello Zenit. In questa stagione, il Milan, la Lazio e l’Atalanta non hanno mai perso in campo europeo. Il Lione ha vinto solo una delle ultime 5 trasferte europee, anche se va a segno da 13 gare consecutive nelle competizioni continentali. Numeri agghiaccianti per lo Zulte, capace di vincere una sola volta negli ultimi 11 incontri europei casalinghi. La Lazio, invece, non perde da 11 gare in Europa League.

Partite con poco significato per Milan e Lazio, che affronteranno i rispettivi impegni con le seconde linee. L’Atalanta invece gioca con uno scopo importante: puntiamo sull’Under 3.5 di Milan e Lazio e sull’1 dell’Atalanta.

Condividi
Nasce nel 1987 a Udine, gioca a calcio da quando ha 6 anni. Laureato in Relazioni Pubbliche e Comunicazione Integrata per le Imprese e le Organizzazioni.