ShowRoom – Honda HR-V dinamismo dalle forme ‘large’

Mai fermarsi alle apparenze, mai convincersi che dimensioni e forme abbondanti escludano un profilo dinamico e grintoso. Questo in sostanza il DNA dominante della Honda HR-V, l’idea di una macchina muscolosa con un taglio moderno tipico di una coupé rialzata.

D’altronde i contesti stilistici parlano da soli, a partire dalle maniglie posteriori annegate nei montanti, frontale con grandi gruppi ottici e calandra nera laccata dai profili cromati, mentre nel posteriore spiccano fari assottigliati nella zona centrale. Ma come detto stiamo pur sempre parlando di un SUV, ed allora ecco un abitacolo in grado di ospitare comodamente 4 persone, cinque all’occorrenza, e un posto di guida rialzato, pratico e funzionale, dominato da un tachimetro posizionato al centro dello stesso e da un display che integra il sistema multimediale Honda Connect da 7 pollici dotato, tra gli altri, di sistema operativo Android e navigatore Garmin. Lunga 4,29 metri, ed alta 1,61, la capacità di carico standard del bagagliaio è di 453 l, ampliabile fino a 1026 abbattendo i sedili posteriori.

La trazione è anteriore, il cambio manuale a 6 rapporti, e nella gamma motori spicca il 1.6 diesel da 120 CV, capace di far registrare i 192 km/h di velocità massimo ed accelerazione da 0-100 km/h in 10,1 secondi. L’altezza da terra superiore alla media mette nella condizione la Honda HR-V di essere una vettura adatta anche per le superfici più impervie, compresi gli sterrati. I prezzi vanno dai 20.900 euro della versione entry level in allestimento comfort e motore 1.5 benzina da 130 CV, fino ai 28.600 euro della variante 1.6 diesel Executive Navi ADAS ultraccessoriata.

Condividi