Rugby, Eccellenza maschile – Primo stop Calvisano. Rovigo vince nel recupero

Paolo Bona / Shutterstock.com

Non solo la nazionale italiana, sconfitta a Firenze dall’Argentina. Il giorno dopo la disfatta azzurra sono scesi in campi i protagonisti del campionato d’Eccellenza di rugby maschile con una grande sorpresa. Il Patarò Calvisano capolista infatti è incappato nel primo stop stagionale. Il merito va a un Rovigo arcigno, capace di crederci fino alla fine e di strappare il successo in pieno recupero con la meta di Barion, trasformata da Mantelli.

Calvisano resta davanti ma con due soli punti di vantaggio proprio su Rovigo. Il Viadana torna a respirare e supera Reggio, anche se le mete di Dell’Acqua e Visagie hanno ridato vivacità nella ripresa agli emiliani. In zona retrocessione c’è il primo trionfo della Lazio con conseguente sorpasso in classifica al Mogliano.

Eccellenza – Settima giornata

Femi-Cz Rovigo- Patarò Calvisano 23-20
Lafert San Donà – Petrarca Padova 14-22
Viadana – Conad Reggio Emilia 31-17
Aeroporti I Medicei – Fiamme Oro 16-20
Lazio – Mogliano 24-20

Classifica: Patarò Calvisano 29; Femi-Cz Rovigo 27; Petrarca Padova 26; Viadana 20; Fiamme Oro 19; Lafert San Donà 18; I Medicei 17; Lazio 6; Conad Reggio E. 5; Mogliano 4.

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal.