Serie C, Girone B – Il riepilogo della 14/a giornata

Fonte: LegaPro.com

La domenica che sconfessa il fattore campo oppure 1-2 risultato fisso. Entrambi questi titoli sono pertinenti per la 14/a giornata del girone B di Serie C 2017/2018. Il motivo è preso scritto. Delle sette gare in programma – in attesa del posticipo Santarcangelo-Vicenza – vi sono state ben cinque vittorie esterne. E tutti i cinque segni “2” hanno visto protagonista il medesimo punteggio: 1-2.

E di questi cinque blitz esterni, due portano la firma delle prime della graduatoria: Padova e Renate. La capolista ha espugnato il «Bottecchia» di Pordenone, infliggendo la terza sconfitta consecutiva ai Ramarri di mister Colucci. Eppure i friulani hanno dominato nel primo tempo, colpendo un clamoroso palo con Maza. Ma il Padova al primo tentativo trova il vantaggio con Belinghieri, bravo a raccogliere la respinta del palo su tiro di Guidone. I neroverdi hanno pareggiato al 51′ con Ciurria che infila su una corta respinta del portiere Bindi. Ma appena 120 secondi dopo combinazione tra Pinzi e Pulzetti, con la rete di quest’ultimo che decide la gara in favore del Padova. Una rete che ha spento ogni velleità di rimonta del Pordenone.

Vittoria per 2-1 anche del Renate in quel di Portogruaro contro il Mestre. Grande protagonista Guido Gomez. La punta ex Juve Stabia realizza la doppietta decisiva. All’8′, Gomez gira di prima intenzione un cross di Finocchio. E al 25′, l’attaccante di Vico Equense segna con un sinistro preciso dopo cross di Lunetta. Al 30′, gli arancioneri accorciano con Spagnoli. Nella ripresa il Mestre insiste ma trova un grande Di Gregorio che si oppone in tre occasioni dei veneti, mentre la traversa nega a Gomez la tripletta.

L’unica vittoria interna è quella dell’AlbinoLeffe sul Fano. Un successo che consente alla Celeste di agguantare il terzo posto in graduatoria. L’AlbinoLeffe si è imposto 2-0. Al 39′ il vantaggio è di Colombi, che risponde presente al cross di Gelli. Al 76′ il punteggio è fissato da un’incornata di Mondonico sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Buona la prima per Eziolino Capuano sulla panchina della Sambenedettese. Il tecnico salernitano porta i marchigiani a espugnare il «Benelli» di Ravenna. Rossoblu in vantaggio al 14′ con Tomi che inzucca su cross di Bacinovic. Cinque minuti dopo il pareggio dei romagnoli con un calcio di rigore di Broso. Al 50′, Maistrello, di professione attaccante, devia sfortunatamente nella propria porta una punizione di Bacinovic. E nel finale di partita è più la Samb a sfiorare l’1-3 (palo di Di Massimo) che il Ravenna ad andare vicino al 2-2.

Il Bassano Virtus non sa più come non perdere. Quarta sconfitta consecutiva per i giallorossi in casa contro la Feralpisalò. Eppure la formazione di Magi aveva trovato il vantaggio al 12′ con Laurenti. Nella ripresa, i gardesani nel giro di 9 minuti ribaltano la partita. Al 68′, bomber Guerra si traveste da rifinitore e fornisce una palla d’oro a Ferretti che deve solo inzuccare. Al 77′, grandissima conclusione da lontano di Staiti che si infila nel sette della porta difesa da Grandi.

In chiave salvezza, importante successo del Gubbio in quel di Teramo. Una partita che ricorda l’andamento della gara di Bassano del Grappa. Anche qui sono i padroni di casa a passare in vantaggio per primi con Foggia che realizza un calcio di rigore decretato per atterramento di Bacio Terracino (che aveva colpito una traversa prima). Ma anche qui un ribaltone, questa volta ancora più rapido dato che avviene nel giro di tre minuti. Al 41′, Kalombo la mette dentro con un diagonale dopo una travolgente azione personale. Al 44′, Marchi sigla da opportunista dopo un’azione di Casiraghi.

L’unico pareggio di giornata è quello del «Druso» di Bolzano tra Südtirol e Reggiana. 1-1 il punteggio. Altoatesini in vantaggio con un destro preciso di Costantino, pareggio dei granata a causa di una sfortunata autorete di Sgarbi su tiro-cross di Cianci.

Serie C Girone B, 14/a giornata
Domenica 12 e lunedì 13 novembre 2017
AlbinoLeffe-A.J. Fano  2-0  39′ Colombi, 76′ Mondonico
Bassano Virtus-Feralpisalò  1-2  12′ Laurenti (B), 68′ Ferretti (F), 77′ Staiti (F)
Mestre-Renate  1-2  8′, 25′ Gomez (R), 30′ Spagnoli (M)
Pordenone-Padova  1-2  42′ Belingheri (PA), 51′ Ciurria (PO), 53′ Pulzetti (PA)
Ravenna-Sambenedettese  1-2  14′ Tomi (S), 19′ Broso (R), 50′ aut. Maistrello (S)
Santarcangelo-Vicenza  2-1  12′ Obeng (S), 19′ Piccioni (S), 67′ Lanini (V)
Südtirol-Reggiana  1-1  28′ Costantino (S), 56′ aut. Sgarbi (S)
Teramo-Gubbio  1-2  33′ Foggia (T), 41′ Kalombo (G), 44′ Marchi (G)
Riposano: Fermana e Triestina
La classifica dopo la 14/a giornata
Padova*26
Renate*25
AlbinoLeffe*21
Pordenone21
Sambenedettese*20
Feralpisalò**20
Triestina*18
Bassano Virtus**18
Fermana**17
Südtirol**17
Mestre**17
Vicenza*16
Gubbio**14
Teramo**14
Reggiana*13
Ravenna*10
Santarcangelo**10
A.J Fano*6
* 12 gare giocate; ** 13 gare giocate
Condividi
Nato a Salerno il 3 maggio 1986, laureato in Fisica, ex arbitro di calcio FIGC. “Sportofilo” a 360° con predilezione per calcio e ciclismo, è un acceso e convinto fantacalcista.