Serie C, Girone B – Il riepilogo dell’8/a giornata

Copyright MondoSportivo.it / Francesco Davide Scafà

Meno male che siamo solo all’8/a e non all’ultima giornata del girone B di Serie C 2017/2018, altrimenti molte coronarie avrebbero seriamente rischiato di saltare. Non si ricorda, infatti, un turno simile nel quale la vetta della classifica sia continuamente cambiata nel corso dei minuti di recupero. Ed è stata proprio lei, la tanto cara, vecchia ma allo stesso tempo attuale Zona Cesarini la protagonista di questa giornata di campionato. Soprattutto a San Benedetto del TrontoPordenone, Bassano e Fano.

Al «Riviera delle Palme», la Sambenedettese batte 3-1 il Santarcangelo e si guadagnano la vetta della classifica in coabitazione con il Pordenone. Dopo un primo tempo equilibrato, i marchigiani trovano la via della rete con Vallocchia bravo a siglare di destro dopo una sponda di Miracoli. I romagnoli però pareggiano con una botta ravvicinata di Tommasone. Ma, verso la fine della gara, l’uno-due che portano i tre punti alla squadra di Moriero. All’88’, Miceli segna su un colpo di testa da calcio d’angolo e in pieno recupero Di Massimo sigla il definitivo 3-1 a porta vuota dopo che il portiere romagnolo Bastianoni si era portato in avanti in occasione di un calcio di punizione.

All’«Ottavio Bottecchia» i ramarri soffrono contro un coriaceo Ravenna. Sono stati proprio i giallorossi a trovare la rete del vantaggio al 42′ con un pallonetto di Samb che sfrutta un’incertezza della coppia neroverde Stefani-Perilli. Il Pordenone ha impattato nel recupero del primo tempo con un gran sinistro di De Agostini. Nel finale della ripresa, l’assedio della formazione di Colucci che culmina nel fallo di mano in area del ravennate Elia Ballardini. Dal dischetto, Burrai non sbaglia.

A Bassano, i giallorossi di mister Magi devono mangiarsi le mani per una vittoria sfumata proprio negli ultimi secondi di gioco. Il Bassano Virtus è passato in vantaggio con un tocco di Fabbro, che al 73′ arriva puntuale sul cross di Laurenti. Il Teramo è riuscito a trovare il pareggio con un gol in mischia di Foggia sei minuti dopo lo scoccare del 90′. Un pareggio tutto sommato meritato per gli abruzzesi del tecnico Asta, che avevano costruito diverse occasioni da rete nel corso del match.

Il Renate sbatte contro l’orgoglio dell’A.J Fano. I nerazzurri vanno due volte in vantaggio al «Raffaele Mancini». Dapprima con Gomez al 34′ che realizza un gran gol direttamente da calcio di punizione e poi con Pavan che al 61′ risponde presente all’assist di Vannucci. Ma il Fano non molla mai. I granata pareggiano una prima volta al 52′ con Fioretti che si fa perdonare un precedente errore dal dischetto. E poi fissa il definitivo 2-2 con Germinale che in pieno recupero sfrutta un fortunoso tiro-cross di Capellupo per trovare la via della rete.

Prosegue la sua marcia verso le zone nobili della classifica il Padova. I veneti conquistano la quarta vittoria consecutiva sconfiggendo per 3-1 il Südtirol. Eppure gli altoatesini erano passati in vantaggio per una sfortunata autorete del portiere patavino Bindi, la cui schiena ha spinto in rete un tiro di Gyasi ribattuto dal palo. Poi, il Padova ringrazia Capello. L’attaccante degli euganei prima realizza un calcio di rigore al 42′, poi al 49′ regala il vantaggio ai biancoscudati sfruttando una sponda di Chinellato su azione d’angolo. Il Südtirol insiste per tutta la ripresa nel cercare il pareggio ma poi prende in contropiede il gol di Contessa.

L’unico 0-0 di giornata è quello tra Feralpisalò e Mestre. Gara equilibrato con predominio dei padroni di casa nel primo tempo e degli ospiti nella ripresa. L’AlbinoLeffe, invece, sfrutta la polemica tra il Modena e il Comune. Stadio chiuso e tre punti a tavolino alla Celeste.

Serie C Girone B, 8/a giornata
Domenica 8 e lunedì 9 ottobre 2017
A.J. Fano-Renate  2-2  34′ Gomez (R), 52′ Fioretti (AJ), 61′ Pavan (R), 90’+4 Germinale (AJ)
Bassano Virtus-Teramo  1-1  73′ Fabbro (B), 90’+6 Foggia (T)
Feralpisalò-Mestre  0-0
Modena-AlbinoLeffe  0-3 a tavolino
Padova-Südtirol  3-1  11′ aut. Bindi (P), 42′, 49′ Capello (P), 87′ Contessa (P)
Pordenone-Ravenna  2-1  42′ Samb (R), 45’+1 De Agostini (P), 90’+2 Burrai (R)
Reggiana-Vicenza  1-0  79′ Riverola
Sambenedettese-Santarcangelo  3-1  65′ Vallocchia (SAM), 71′ Tommasone (SAN), 88′ Miceli (SAM), 90’+5 Di Massimo (SAM)
Triestina-Fermana  3-0  8′ rig. Arma, 56′ Mensah, 70′ Arma
Riposa: Gubbio
La classifica dopo l’8/a giornata
Pordenone18
Sambenedettese18
Bassano Virtus17
Renate*16
Padova*16
Vicenza*14
AlbinoLeffe13
Mestre12
Fermana11
Feralpisalò10
Triestina*9
Ravenna9
Reggiana*8
Südtirol8
Teramo*7
Gubbio*5
A.J Fano*4
Santarcangelo4
Modena0
*Una partita in meno
Condividi
Nato a Salerno il 3 maggio 1986, laureato in Fisica, ex arbitro di calcio FIGC. “Sportofilo” a 360° con predilezione per calcio e ciclismo, è un acceso e convinto fantacalcista.