Shakhtar Donetsk-Napoli: precedenti, statistiche e curiosità

Dopo il passaggio del turno ai preliminari con il doppio successo sul Nizza e le 3 vittorie in 3 partite in campionato, il Napoli si appresta ad affrontare la prima partita della fase a gironi della Champions League. Lo Shakhtar, primo in classifica nella Premier League Ucraina, ha vinto finora 7 gare su 8 nel suo campionato.

I PRECEDENTI – Primo incontro in gare ufficiali tra Shakhtar e Napoli: i partenopei, nel corso della loro storia, hanno affrontato due squadre ucraine: la Dinamo Kiev e il Dnipro. Gli uomini di Sarri giocarono a Kiev nei gironi della Champions League della scorsa stagione: fu una doppietta di Milik a decidere la gara, che terminò 2-1 (di Garmash la rete dell’iniziale vantaggio). L’ultimo precedente contro il Dnipro è un ricordo molto meno dolce: il Napoli venne sconfitto 1-0 (rete di Seleznyov) nella semifinale di Europa League 2014-2015. La prima trasferta in Ucraina risale alla stagione 2012-2013, proprio contro il Dnipro nel girone F di Europa League: i partenopei vennero sconfitti 3-1 (reti di Fedetskiy, Matheus, Giuliano e Cavani su calcio di rigore). L’ultima gara disputata dallo Shakhtar contro una squadra italiana è lo 0-1 subìto contro la Juventus nei gironi di Champions League 2012-2013: decisiva fu un’autorete di Kucher. Nella stagione 2010-2011, gli ucraini eliminarono la Roma agli ottavi grazie al successo casalingo per 3-0, in cui andarono a segno Willian (doppietta) ed Eduardo. Lo Shakhtar, in Champions League, affrontò anche due volte il Milan (0-3 con doppietta di Inzaghi e gol di Kaká nei gironi 2007-2008 e 0-1 con rete di Seedorf nel 2004-2005), ancora la Roma nel 2006-2007 vincendo 1-0 con marcatura di Marica, l’Inter nel 2005-2006 perdendo 0-2 (Martins e Adriano) e la Lazio nel 2000-2001 (0-3 con marcatori Claudio López, Nedvěd e Simone Inzaghi). La compagine ucraina affrontò anche il Vicenza in Coppa delle Coppe nel 1997-1998 (1-3 nato dai gol di Zubov e Beghetto e dalla doppietta di Luiso) e la Juventus in Coppa Uefa (1-0 firmato Schevliuk).

LE STATISTICHE – Una vittoria e 2 sconfitte, dunque, nelle tre trasferte ucraine disputate dal Napoli; per lo Shakhtar, invece, 9 gare casalinghe disputate contro le italiane, con un bilancio di 6 sconfitte e 3 vittorie. Lo Shakhtar è ormai un abitué dei gironi di Champions League, avendo partecipato (compreso quest’anno) a 7 delle ultime 8 edizioni (12 in totale dal 2000). Gli ucraini si sono però qualificati solo 3 volte. Il Napoli partecipa per la seconda volta consecutiva alla fase a gironi: anche l’anno scorso esordì il 13 settembre, proprio in Ucraina contro la Dinamo Kiev. Entrambe le squadre hanno vinto tutte e 5 le ultime gare ufficiali disputate.

Il Napoli sta dimostrando continuità nei risultati e nel bel gioco: gli uomini di Sarri hanno tutte le carte in regola per esprimersi al meglio anche in campo internazionale, quindi puntiamo sul 2.

Condividi
Nasce nel 1987 a Udine, gioca a calcio da quando ha 6 anni. Laureato in Relazioni Pubbliche e Comunicazione Integrata per le Imprese e le Organizzazioni.