Qualificazioni Mondiali 2018 – Passo avanti di Uruguay e Perù, ancora delusioni per Argentina e Cile

CP DC Press / Shutterstock.com

Partiamo dalle grandi vincitrici di questo terzultimo turno del girone sudamericano di qualificazione ai Mondiali del 2018. Uruguay e Perù battono 2-1 in trasferta rispettivamente Paraguay ed Ecuador facendo un deciso passo avanti in classifica. La vittoria della Celeste sul Paraguay vale praticamente la qualificazione: a due giornate dalla fine secondo posto con tre punti di vantaggio sull’Argentina (quinta) e quattro sul Cile (sesto). L’Albirroja arrivava all’appuntamento sulle ali dell’entusiasmo per la vittoria di Santiago, ma ha visto sgretolarsi i sogni di gloria nell’ultimo quarto d’ora di partita. In quattro minuti infatti Valverde (76′) e l’autorete di Gómez (80′) hanno messo in ghiaccio il successo dell’Uruguay ad Asunción. Il gol di Romero all’88’ non è servito a rendere meno amara la sconfitta per i padroni di casa, che scendono a tre punti di distanza dal quinto posto, occupato al momento dall’Argentina e valido per giocare lo spareggio contro la Nuova Zelanda.

L’altro grande risultato di giornata è, come detto in apertura, quello del Perù. Terza vittoria consecutiva per la squadra di Gareca, che per la prima volta nella sua storia vince in Ecuador una partita di qualificazione ai Mondiali. Anche in questo caso si decide tutto in pochi minuti alla fine del secondo tempo. Uno-due micidiale dei biancorossi, con il vantaggio di Flores al 73′ e il raddoppio di Hurtado al 76′ che mettono ko la Tricolor. Al 79′ Valencia riapre la sfida su calcio di rigore (espulso Ramos), ma il Perù resiste e a due giornate dalla fine è quarto. Argentina in trasferta e Colombia in casa saranno gli ultimi due durissimi impegni per raggiungere un Mondiale che manca dal 1982.

La Colombia ottiene un buon pareggio casalingo contro il Brasile e ora avrà la grande occasione di ipotecare la qualificazione battendo in casa nel prossimo turno il Paraguay. I verdeoro, già certi della qualificazione e di aver vinto il girone, cambiamo ancora capitano e dimostrano di funzionare ottimamente guidati da Tite. Nonostante i diversi cambi, il Brasile passa infatti in vantaggio al 45′ con un gol magnifico di Willian, capace di mettere il pallone sotto l’incrocio dei pali con un esterno destro da fuori area dopo un bell’assist di Neymar. La Colombia però sa di non poter uscire senza punti da Barranquilla e al 55′ ci pensa Falcao a far esultare i suoi tifosi facendo 1-1.

Molto più amaro invece l’1-1 per una deludentissima Argentina. Pareggiare al Monumental contro il Venezuela ultimo in classifica non era un risultato neanche lontanamente immaginabile per una squadra obbligata a vincere. Coi tre punti infatti l’Albiceleste sarebbe stata infatti praticamente a un passo dalla qualificazione. La squadra di Sampaoli ha però deluso giocando male ed essendo poco lucida sotto porta. Addirittura passata in svantaggio sul gol di Murillo al 50′, l’Argentina è riuscita a pareggiare cinque minuti più tardi solo grazie a un’autorete di Feltscher. Nessuno dei tanti giocatori offensivi schierati prima (Messi, Dybala, Icardi) e inseriti poi (Pastore, Benedetto, Acuna) da Sampaoli sono però riusciti a battere Farinez per la seconda e decisiva volta. Contro Perù (partita che ricorderà quella altrettanto decisiva risolta da Palermo nei minuti di recupero con Maradona in panchina) ed Ecuador bisognerà necessariamente cambiare marcia per evitare lo spareggio contro la Nuova Zelanda.

Chiudiamo con la peggior squadra di questa doppia giornata settembrina: il Cile campione d’America. Pizzi sembra aver completamente perso il bandolo della matassa e la sconfitta per 1-0 subita in Bolivia (Arce su calcio di rigore al 59′) fa diminuire seriamente le possibilità di vedere Vidal e compagni in Russia quest’estate. È vero che contro il Paraguay c’era stata molta sfortuna, ma zero gol fatti e quattro subiti da due squadre che sono dietro in classifica fanno riflettere. La Roja è ora sesta a un punto dall’Argentina e dovrà battere per forza l’Ecuador per poi andare in Brasile all’ultima giornata. Anche se già qualificati, i verdeoro non faranno sconti.

RISULTATI 16/A GIORNATA 

Bolivia-Cile  1-0  59′ rig. Arce
Colombia-Brasile  1-1  45′ Willian (B), 56′ Falcao (C)
Ecuador-Perù  1-2  73′ Flores (P), 76′ Hurtado (P), 80′ rig. E. Valencia (E)
Paraguay-Uruguay  1-2  76′ Valverde (U), 80′ aut. G. Gómez (U), 88′ Romero (P)
Argentina-Venezuela  1-1  50′ J. Murillo (V), 55′ aut. Feltscher (A)

CLASSIFICABrasile 37, Uruguay 27, Colombia 26, Perù 24, Argentina 24, Cile 23, Paraguay 21, Ecuador 20, Bolivia 13, Venezuela 8.

In corsivo le squadre qualificate.

17/A GIORNATA (5 OTTOBRE)

Colombia-Paraguay
Cile-Ecuador
Argentina-Perù
Venezuela-Uruguay
Bolivia-Brasile

Condividi
Nato a Genova, dove vive attualmente. Ama molti sport tra cui basket, calcio, football americano e tennis. Segue il calcio italiano, europeo e sudamericano, con una forte passione per il campionato argentino.