Fantacalcio Serie A 2017/18: alla scoperta di… Hakan Çalhanoğlu

CosminIftode / Shutterstock.com

Nome: Hakan Çalhanoğlu
Soprannome: Freistoß-Gott
Nazionalità: Turchia
Età: 23
Altezza: 178 cm
Nazionale: sì
Piede: destro
Ruolo principale: trequartista
Eventuali altri ruoli: mezzala sinistra, ala sinistra
Valutazione calciomercato: 20 milioni
La nostra fanta-valutazione: ****

CARATTERISTICHE TECNICHE – Il suo ruolo naturale è quello di trequartista, capace di adattarsi ad altre posizioni in campo come quelle di mezzala, esterno offensivo e, in caso di necessità, anche mediano o seconda punta. Eleganza, classe e fantasia al servizio di Montella, oltre al suo dinamismo abbinato all’eccellente visione di gioco e al suo dribbling inebriante. Dotato tecnicamente e di un buon tiro dalla distanza, la sua specialità è il calcio da fermo: su punizione, negli ultimi anni, si è dimostrato un cecchino, con una percentuale realizzativa maggiore rispetto anche ai vari Messi e Ronaldo.

LA CARRIERA – Cresciuto nelle giovanili del Mannheim e del Karlsruhe, fa il suo esordio in prima squadra con questi ultimi nel 2011, giocando in due stagioni 52 partite e mettendo a referto 17 reti. Nel 2013 passa all’Amburgo, in cui si rende protagonista con 11 gol in 34 partite. La stagione successiva è al Bayer Leverkusen, in cui mostra tutto il suo estro. Colleziona 115 presenze, con 28 gol all’attivo, prima di passare al Milan nel luglio 2017, dopo aver trascorso gli ultimi quattro mesi della sua avventura tedesca lontano dal campo a causa di una squalifica addebitabile a un pre-contratto col Trabzonspor, firmato e non rispettato dal giocatore. In Nazionale, dopo la trafila con le selezioni giovanili, ha fatto il suo debutto nel 2013, prendendo parte a Euro 2016: il suo bottino con la Turchia è di 26 reti e 8 gol.

LO PRENDIAMO AL FANTACALCIO? Ha un potenziale enorme, può portare diversi bonus (i suoi calci piazzati sono una manna dal cielo) ma, soprattutto in caso di eventuale difesa a tre dietro, dovrà giocarsi un posto da titolare almeno con Suso e Bonaventura. Ne giocherà molte, di gare, ma la titolarità certa non è assicurata. Con l’Europa League di mezzo, poi, qualche partita, fisiologicamente, dovrà saltarla. Al fantacalcio è comunque da prendere, non è una scommessa, ma può essere una piacevole sorpresa. Puntateci moderatamente, di partenza non è un top di reparto per cui compratelo al prezzo giusto, affiancandolo a chi può invece garantire quei 10 gol stagionali. Al mantra è poi quotato trequartista: non consideratelo una prima scelta, bensì un’alternativa al modulo principale.

Condividi
Apprezza ogni tipo di sport, anche se il suo vero amore è il calcio, di cui è appassionato. Tifa Milan ed è un fantacalcista convinto, cercando sempre di trovare il bicchiere mezzo pieno.