Tour de France 2017, 15/a tappa – Mollema sorprende tutti

Fonte Immagine: pagina Facebook ufficiale Giro d'Italia

L’olandese Bauke Mollema (Trek-Segafredo) ha vinto la 15/a tappa del Tour de France 2017, la Laissac-Séverac L’Église – Le Puy-en-Velay di 189,5 chilometri. L’inglese Chris Froome (Sky) rimane Maglia Gialla.

La frazione è stata caratterizzata dall’azione di un gruppo di una ventina di corridori, tra i quali i francesi Warren Barguil (Sunweb) e Thibaut Pinot (FDJ) e tre italiani: il duo BMC composto da Damiano Caruso e Alessandro De Marchi e Diego Ulissi (UAE Fly Emirates). Il plotone della Maglia Gialla lascia fare e la fuga arriva fino a quasi 9′ di vantaggio. Una fuga dalla quale fuoriesce Tony Martin. Il tedesco della Katusha-Alpecin prova con un assolo a 70 km dal traguardo. Frattanto, nel tratto di fondovalle che porta all’attacco della salita del Col de Peyra Taillade, Chris Froome fora. La Maglia Gialla attacca la salita con 40″ di ritardo dai propri avversari. E quando resta solo, in casa Sky viene fermato Mikel Landa. E proprio grazie allo spagnolo riesce a rientrare sul gruppo principale. Frattanto davanti, Barguil riprende e stacca Martin. Ma subito dopo lo scollinamento rientrano diversi corridori sul francese della Sunweb. E uno di questi, Bauke Mollema, ci prova da solo a 28 km dal traguardo. Ed è il tentativo vincente. L’olandese della Trek-Segafredo conquista una vittoria meritatissima. Diego Ulissi regola gli inseguitori giunti con un ritardo di 20″. Il gruppo Maglia Gialla giunge con un ritardo di 6’24”. Tredici secondi prima era arrivato Daniel Martin. L’irlandese della Quick-Step Floors ha così arpionato il quinto posto in classifica.

Domani secondo e ultimo giorno di riposo. Il Tour de France 2017 riparte martedì con la 16/a tappa, la Le-Puy-en-Velay – Romans-sur-Isère di 165 chilometri.

Tour de France 2017, 15/a tappa – Ordine d’arrivo
1) Bauke Mollema (Trek-Segafredo)
2) Diego Ulissi (UAE Fly Emirates) a 20″
3) Tony Gallopin (Lotto-Soudal) a 20″
4) Primož Roglič (Lotto NL – Jumbo) a 20″
5) Warren Barguil (Sunweb) a 23″

Classifica generale
1) Chris Froome (Sky)
2) Fabio Aru (Astana) a 19″
3) Romain Bardet (Ag2R – La Mondiale) a 23″
4) Rigoberto Urán (Cannondale-Drapac) a 29″
5) Daniel Martin (Quick-Step Floors) a 1’13”

Condividi
Nato a Salerno il 3 maggio 1986, laureato in Fisica, ex arbitro di calcio FIGC. “Sportofilo” a 360° con predilezione per calcio e ciclismo, è un acceso e convinto fantacalcista.