La lista degli eredi

cristiano barni / Shutterstock.com

La Juventus prova a voltare pagina. La cessione di Bonucci sarà al centro delle polemiche e del chiacchericcio dei tifosi ancora per un po’, ma per la dirigenza bianconera non c’è tempo da perdere. La scelta è stata fatta, cedendo il calciatore e salvando il condottiero Allegri. Adesso però è il momento di riordinare le idee e di capire come sostituire il centrale della Nazionale. Numerose sono le ipotesi, vecchie e nuove, vista anche l’anzianità dei due reduci Barzagli e Chiellini.

RUGANI – Daniele Rugani è il nuovo che avanza. Dopo due anni di praticantato accanto ai tre colossi bianconeri, per lui può esserci il definitivo salto di qualità. Calciatore maturo – nonostante la giovane età – ed elegante nei movimenti, per l’ex Empoli si profila un impiego maggiore rispetto al passato. Non a caso è considerato da tutti il futuro della Nazionale, vista la serietà e l’impegno che mette in allenamento come in partita.

BENATIA – Vanta un’esperienza maggiore rispetto a Rugani, sia in Serie A che in campo internazionale. Difensore moderno e veloce, è stato riscattato dal Bayern dopo una stagione interlocutoria, in cui ha visto molte partite dalla panchina. Nella Roma si è messo in mostra con la difesa a quattro, che pare essere la scelta definitiva da parte di Allegri. Ma dovrà fare di più, se vorrà essere il vero erede di Bonucci.

CALDARA – L’atalantino probabilmente verrà lasciato ancora un altro anno a Bergamo. Almeno, questi sarebbero gli accordi tra le due società. Poi nel calcio non si sa mai, perché la Juventus ha la forza economica per convincere i nerazzurri. Calciatore che si è messo in mostra nello scorso campionato proprio nella difesa a tre, potrebbe diventare funzionale se Allegri decidesse di non accantonare il 3-5-2.

DE VRIJ – L’olandese è un difensore in ascesa, dopo i due campionati con la maglia della Lazio. Si fa rispettare fisicamente ed è un dotato di buona tecnica, tra le sue doti migliori c’è quella di saper guidare la difesa. Per lui occorre verificare se sia pronto al definitivo salto di qualità.

MANOLAS – Calciatore eclettico, abile nell’anticipo e veloce nelle chiusure. Il greco classe ’91 gioca a Roma dal 2014 e si è sempre ben comportato nel nostro campionato. Recentemente ha rifiutato i russi dello Zenit, che per lui offrivano ben più di 30 milioni. Chissà che la Juve non lo convinca, come successe con il suo ex compagno di squadra Pjanić.

Condividi
Empolese e orgoglioso di esserlo, ha cominciato ad amare il calcio incantato dal mito di Van Basten. Amante dei viaggi, giocatore ed ex insegnante di tennis, attualmente collabora con pianetaempoli.it.