Playoff Serie A: Gara 6 finale – Venezia è campione d’Italia, sconfitta Trento 81-78

Paolo Bona / Shutterstock.com

Si chiudono a gara-6 le finali scudetto del campionato di Serie A Beko 2016/2017. A sorridere è l’Umana Reyer Venezia, che passando in rimonta al PalaTrento chiude la serie sul 4-2. Per Venezia si tratta del terzo scudetto della sua storia, dopo quelli vinti nelle stagioni 1941/1942 e 1942/1943. 

Ottimo l’approccio alla gara di Trento, obbligata a vincere per prolungare la serie fino a gara-7. Gli uomini di Buscaglia, spinti soprattutto dalla fisicità di Hogue (13 rimbalzi di cui 9 offensivi), trovano un allungo importante a metà secondo quarto, toccando anche il +11 sul 31-20. Una tripla di Ress e 5 punti in fila di Haynes chiudono però rapidamente il divario, mandando le squadre negli spogliatoi sul 36-35 Dolomiti Energia.

L’inizio del secondo tempo segna invece il momento chiave della gara: le tre bombe consecutive degli ospiti, firmate Filloy e due volte Bramos, portano infatti la Reyer dal +3 (45-42) al +12 (54-42). Un parziale in meno di due minuti che spacca totalmente la gara. Trento barcolla, ma come fatto per tutti i playoff non esce con la testa dalla parquet. L’ultimo periodo vede i padroni di casa rientrare prepotentemente in partita: prima grazie a una tripla di Flaccadori, poi con due schiacciate consecutive di Sutton. A pochi secondi dalla sirena Trento si trova sul -1 (78-79), ma Haynes dalla lunetta è impeccabile (78-81). Flaccadori e Sutton hanno la tripla per portare la gara all’overtime, ma alla sirena la festa è tutta degli uomini di Walter De Raffaele.

Venezia, dopo aver chiuso la regular season al secondo posto alle spalle dell’EA7 Milano, diventa per la terza volta nella sua storia campione d’Italia, settantaquattro anni dopo l’ultimo successo.

Condividi
Studente di comunicazione. Cresciuto nel mondo dello sport, patito di calcio, basket e ciclismo. “Malato” di tecnica e tattica, con un trascorso più da calciatore che da giornalista.