Playoff NBA: Warriors implacabili, Curry li porta sul 2 a 0 contro San Antonio

Marcos Mesa Sam Wordley / Shutterstock.com

Finale playoff NBA gara 2 western conference.

SAN ANTONIO SPURS-GOLDEN STATE WARRIORS 100-136

Come da previsione senza la grande stella degli Spurs, Leonard i Warriors non hanno avuto troppi problemi in gara 2 all’Oracle Arena. Match totalmente differente per gli uomini di Kerr che hanno subito allungato nel primo tempo per poi chiudere la gara con ben 136 punti contro una delle difese più forti della lega. Mvp dell’incontro un ispirato Steph Curry, capace di mandare a referto 29 punti, 7 rimbalzi e 7 assist in 30 minuti di gioco. Bene in casa Warriors anche il coltellino svizzero Green, per lui 13 punti, 9 rimbalzi e 6 assist che come sempre non dicono abbastanza sul suo impatto devastante nel gioco dei campioni in carica ad ovest. Per gli Spurs privi di due talenti come Parker e soprattutto Leonard  è stata una nottataccia. Unica nota positiva per gli uomini di Popovich i 22 punti di un mai domo Jonathan Simmons. Pessima la serata di Aldridge, da cui ci aspettava un segnale forte vista l’assenza degli altri big, per l’ex Portland solo 8 punti e 4 rimbalzi. Serie adesso sul 2 a 0 e gara 3 che si disputerà in Texas, dove con il ritorno di Leonard in casa Spurs la partita potrebbe essere molto diversa, come già visto nel primo tempo di gara 1.

Questa notte inizia la finale dei playoff NBA valida per la eastern conference che si disputerà tra Boston Celtics e Cleveland Cavs al Garden.

Condividi
Nato a Catania nel 1987, dopo aver conseguito la laurea in Scienze della comunicazione, ha iniziato a collaborare con diversi siti calcistici, occupandosi prevalentemente di calciomercato e calcio internazionale.