Fiorentina-Inter: precedenti, statistiche e curiosità

cristiano barni / Shutterstock.com

Festività indigeste sia per la Fiorentina che per l’Inter, e non per pranzi spropositati o dal dubbio sapore gastronomico; ma per quelli che sono stati i minuti finali dello scorso turno – giocato di sabato proprio in virtù della Pasqua – che hanno reso particolarmente amara la banchettata festiva. La viola è stata battuta nel derby tutto toscano contro l’Empoli a causa della rete messa a segno di rigore dall’ex Pasqual, a pochi secondi dal termine; situazione del tutto analoga tranne che nelle modalità e nel risultato finale per i nerazzurri, che sono stati infatti raggiunti gettando alle ortiche il doppio vantaggio sul Milan. Gol decisivo per il 2-2 finale quello messo a segno addirittura al 97/o da Zapata, in quella che passerà alla storia come prima stracittadina all’ombra della Madonnina dal marchio completamente cinese.

I PRECEDENTI – Nella spettacolare sfida di andata tra queste due rivali, l’Inter ebbe la meglio con un pirotecnico 4-2: Brozović, Candreva, Icardi per l’avvio sprint dei nerazzurri, con Kalinić e Iličić a riaprirla fino alla rete di Icardi nel finale, che andava a mettere la parola fine sulle ostilità. Sempre sfide ricche di gol anche nella passata stagione, che vide i toscani raccogliere ben 6 punti nel doppio confronto: a San Siro infatti terminò addirittura 1-4 (i soliti Iličić, Icardi e la prima tripletta italiana di Kalinić); al Franchi finì 2-1 per i padroni di casa (Brozović a illudere i nerazzurri, raggiunti da Valero e Babacar). Il pareggio manca addirittura dal 2012, e cioè da 10 partite: 0-0 proprio a Firenze.

LE STATISTICHE – In serie A ci approntiamo ad assistere al 158/o confronto tra queste due compagini. Il bilancio è favorevole ai milanesi, al netto di 64 vittorie contro 43. I pareggi messi a referto sono invece 50. Anche nel conteggio dei gol va ovviamente meglio alla squadra di Milano, con 236 reti contro le 199 fiorentine. Attualmente le due rivali sono separate da una sola posizione in classifica (settima l’Inter, ottava la Fiorentina), al netto di quelle che sono 4 lunghezze di differenza. A questo punto è palese che a poche gare dal termine la viola potrebbe definitivamente estromettere dalla lotta all’Europa la squadra nerazzurra. Dati molto simili per quanto riguarda le non propriamente irreprensibili fasi difensive, con i toscani che hanno subito 41 marcature e i lombardi che fanno registrare 37 reti al passivo. Decisamente meglio l’attacco interista con 59 gol contro i 50 viola.

Vediamo una sfida aperta a qualsiasi risultato e soprattutto con molte possibilità di assistere a diversi gol. I consigli sono sia un più guardingo over 1.5, sia il goal. Da tentare la doppia chance X2.

Condividi
Classe 1992, studia giurisprudenza ed è istruttore di scuola calcio. Tifoso del Milan, legato al Borussia Dortmund e al Cagliari. Appassionato di MotoGP, ama il tennis femminile e la musica di Lindsey Stirling.