Europa League, quarti di finale – In semifinale vanno Celta, Ajax, Manchester United e Lione

Review News / Shutterstock.com

Dopo la due giorni dedicata alle gare di Champions, i riflettori si sono spostati sul ritorno dei quarti di finale di Europa League e al termine di emozionanti, intensi e combattutissimi confronti volano in semifinale Celta Vigo, Ajax, Manchester United e Lione.

L’unica sfida a concludersi nei tempi regolamentari è quella tra Celta Vigo e Genk: finisce 1-1 e per gli spagnoli è un risultato storico, visto che disputeranno per la prima volta nella storia la semifinale di una competizione europea. La KRC Genk Arena rappresentava e rappresenta un autentico fortino per la squadra belga in Europa, essendo imbattuta da nove partite (sette vittorie), ma in virtù della sconfitta per 3-2 nella gara di andata deve cedere il passo ai galiziani. L’1-1 odierno matura nella ripresa: vantaggio spagnolo siglato da Sisto e pari firmato da Trossard. Celta Vigo al turno successivo e tradizione confermata, non avendo mai perso in terra belga.

Servono 120 minuti al Manchester United per avere ragione dell’Anderlecht. Per la compagine belga appariva quasi come una missione impossibile e, invece, riesce a tenere sulle corde la squadra guidata da Mourinho per buona parte dell’incontro. 2-1 il finale in virtù delle reti di Mkhitaryan nel primo tempo e di Rashford, abile a destreggiarsi e a insaccare dopo una sponda di Fellaini, al minuto 111.

Altri 120 minuti da brivido quelli disputati tra Schalke 04 e Ajax: i tedeschi sfiorano l’impresa rimontando lo 0-2 di Amsterdam. Succede tutto nella ripresa e le reti di Goretzka, Burgstaller e Caligiuri illudono tutti fino al 110′; poi, 10 minuti di follia accompagnata da una buona dose di sfortuna fanno il resto: cross di de Ligt, Viergever sbaglia il controllo; Nastasić rinvia addosso al difensore dell’Ajax e palla in rete. Come se non bastasse, a tempo scaduto arriva anche il secondo gol con Younes e l’Ajax va in semifinale nonostante l’inferiorità numerica per l’espulsione di Veltman dal minuto 80′.

Infine, tra Beşiktaş e Lione è necessaria una lotteria interminabile di calci di rigore: finisce, dunque, 2-1 ai tempi regolamentari grazie alla doppietta di Talisca per i turchi e al gol di Lacazette per i transalpini. Dal dischetto i primi errori giungono al settimo tentativo e a sbagliare sono Tošić del Beşiktaş e Jallet del Lione; poi, fallisce anche Mitrović e Gonalons regala la qualificazione ai francesi.

RISULTATI

Schalke 04-Ajax  3-2 dts (2-0 dopo 90′)  53′ Goretzka (S), 56′ Burgstaller (S), 101′ Caligiuri (S), 111′ Viergever (A), 120’+1 Younes (A)
Manchester United-Anderlecht  2-1 dts (1-1 dopo 90′)  10′ Mkhitaryan (M), 32′ Hanni (A), 107′ Rashford
Beşiktaş-Olympique Lione  8-8 dcr (2-1 dopo 90′, 2-1 dts)  27′ Talisca (B), 35′ Lacazette (L), 58′ Talisca (B)
Genk-Celta Vigo  1-1  63′ Sisto (C), 67′ Trossard (G)

Condividi
Appassionato di storia, letteratura, calcio e mediani: quegli “omini invisibili” che rendono imbattibile una squadra. Il numero 8 come fisolofia di vita: grinta, equilibrio, altruismo e licenza del gol.