NBA: Westbrook non basta contro i super Warriors, Boston sorprende Utah. Sorridono Rockets e Cavaliers

Leonard Zhukovsky / Shutterstock.com

Otto gare nella notte in NBA.

A est vittoria interna di Cleveland su Denver per 125 a 109. Decisivi i 54 punti della coppia Irving-James. Successo casalingo anche di Philadelphia. 117 a 109 su Miami grazie all’apporto di ben sette uomini in doppia cifra. Sbancano Indiana i Bucks 116 a 100. Determinante un Antetokounmpo da 20 punti, 10 assist e 8 rimbalzi. Corsari a est anche i Clippers, 107 a 102 in quel di Charlotte per via di un Griffin da 20 punti, 12 rimbalzi e 8 assist.

A ovest nessuna vendetta per Oklahoma su Durant. Troppo forti i Warriors, bravi a imporsi 130 a 114 alla Chesapeake Arena grazie a 86 punti del trio (Curry-Durant-Thompson). Inutili per i Thunder i 47 punti, 11 rimbalzi e 8 assist di un mai domo Westbrook. Vittoria esterna a ovest anche dei Celtics. A Salt Lake City 112 a 104 in favore dei verdi trascinati dai 29 punti e 5 assist del solito Thomas.

Nelle altre gare della notte: Dallas sbaraglia 112 a 80 Orlando, mentre, Houston surclassa 133 a 102 Phoenix.

NBA – Risultati 12 febbraio
Los Angeles Clippers-Charlotte Hornets 107-102
Milwaukee Bucks-Indiana Pacers 116-100
Miami Heat-Philadelphia 76ers 109-117
Denver Nuggets-Cleveland Cavs 109-125
Golden State Warriors-Okc Thunder 130-114
Phoenix Suns-Houston Rockets 102-133
Orlando Magic-Dallas Mavericks 80-112
Boston Celtics-Utah Jazz 112-104

Condividi
Nato a Catania nel 1987, dopo aver conseguito la laurea in Scienze della comunicazione, ha iniziato a collaborare con diversi siti calcistici, occupandosi prevalentemente di calciomercato e calcio internazionale.