Women’s Champions League, presentata la finale a Reggio Emilia

Nella “Sala del Tricolore” di Reggio Emilia si è svolta la conferenza stampa di presentazione della finale della UEFA Women’s Champions League, la competizione continentale per club che dal 2010 è abbinata alla finale maschile e che si terrà allo “Stadio del Tricolore” di Reggio Emilia il 26 maggio 2016 ore 18 con diretta su EUROSPORT. Nella conferenza erano presenti il presidente della FIGC Carlo Tavecchio, il vice direttore generale Francesca Sanzone, il Sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi, il Presidente della Commissione per il calcio femminile UEFA Karen Espelund e il vice-presidente del Sassuolo Adriana Spazzoli.

Con queste parole Carlo Tavecchio ha presentato l’iniziativa: “Lo sviluppo del calcio femminile è determinante per la crescita del sistema calcistico italiano nel suo complesso. La FIGC crede in questo progetto perché, oltre alle grandi potenzialità sportive, ne condivide anche l’importante messaggio sociale e culturale.”

Dello stesso attivo Karen Espelund: “Il prossimo 26 maggio si incontreranno allo Stadio Città del Tricolore di Reggio Emilia, i due più importanti club d’Europa. Il prezzo dei biglietti sarà accessibile a tutti perché la nostra speranza è quella di portare quante più famiglie e bambini ad assistere alla partita.”

La finale sarà anche un’occasione di promozione per la città di Reggio Emilia secondo il sindaco Luca Vecchi: “Reggio Emilia è città aperta al mondo e alle relazioni internazionali in ogni campo, dall’educazione dell’infanzia, sua principale competenza distintiva, all’economia, alla cultura e allo sport. Ed è una città con una spiccata vocazione alla partecipazione. Per questo è naturale accogliere con gioia un evento sportivo di grande rilievo e prestigio internazionale, quale la Finale di Champions League femminile, collaborando al massimo, per quanto ci compete, con gli organizzatori. Siamo certi che i valori sociali e agonistici del calcio e dello sport in generale trovino, in eventi di grande richiamo come questo, il giusto coinvolgimento e la migliore sensibilità nella comunità del nostro territorio“.

Nel corso della conferenza è stata presentata la testimonial della Finale 2016, l’attaccante della Fiorentina Femminile Patrizia Panico. Nella platea era presente anche il Commissario tecnico della Nazionale Antonio Conte: “E’ un bellissimo evento che siamo orgogliosi di ospitare in Italia per la prima volta. Abbiamo anche una squadra italiana, il Brescia, nei quarti: incrociamo le dita, sarebbe fantastico averla in finale quel giorno, anche se la competizione è molto dura e ci sono squadre molto attrezzate. In Italia stiamo cercando di promuovere uno sport che in altri paesi è molto più riconosciuto e praticato, mi auguro che anche da noi possa raggiungere traguardi importanti. Io ho una figlia, se mi chiedesse di portarla a giocare al calcio lo farei molto volentieri.”

Con Conte erano presenti il Commissario tecnico della Nazionale femminile Antonio Cabrini, il tecnico dell’Under 21 maschile Luigi Di Biagio, il capo delegazione della Nazionale Femminile Under 19 Fiona May, la Delegata al Dipartimento Calcio Femminile LND Rosella Sensi ed alcuni rappresentanti delle due squadre di calcio maschile e femminile di Reggio Emilia, l’AC. Reggiana1919 e l’ASD Reggiana Calcio Femminile, e dell’U.S. Sassuolo.

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile. Email: spellone@mondosportivo.it