NFL – Wild Card: I Redskins si sciolgono alla distanza, saranno i Packers a volare in Arizona

Washington Redskins-Green Bay Packers 18-35

Dopo la rocambolesca vittoria nel freddo Minnesota con cui i Seattle Seahawks si sono guadagnati la sfida contro i Carolina Panthers nel Divisional Round, Washington Redskins e Green Bay Packers si affrontano per decidere chi sarà l’avversaria degli Arizona Cardinals.

I primi punti della partita sono dei Redskins, che si portano subito sul 2-0 grazie alla safety del rookie Preston Smith (miglior giocatore di tutta la lega per sack effettuati nelle ultime tre settimane) su Aaron Rodgers (21/36, 210 yard, 2 TD). Washington spreca malamente la possibilità per aumentare il suo bottino con un touchdown non riuscendo a convertire un’ottima occasione dopo la ricezione di DeSean Jackson (2 ricezioni, 17 yard) a una yard dalla end zone. Bene in questo frangente la difesa dei Packers. Dustin Hopkins riesce comunque a portare i suoi sul 5-0 trasformando il field goal. L’attacco degli ospiti non ingrana, quello dei padroni di casa viene invece illuminato da Jordan Reed (10 ricezioni, 139 yard, 1 TD), che prima fa una magia ricevendo un pallone impossibile con una sola mano e poi cattura in end zone il lancio di Kirk Cousins (29/46, 329 yard, 2 TD, 3 fumble) per l’11-0. Green Bay reagisce rabbiosamente e Rodgers trova Randall Cobb (5 ricezioni, 24 yard) in end zone accorciando le distanze. La partita, caratterizzata da un forte vento, si riapre poi definitivamente con il field goal di Mason Crosby. La franchigia del Wisconsin diventa padrone del campo e vola sul 17-11 con la ricezione di Davante Adams (4 ricezioni, 48 yard, 1 TD): i Packers chiudono così il primo tempo con diciassette punti consecutivi, tutti segnati nel secondo quarto.

I Redskins escono però carichi dagli spogliatoi e Cousins chiude un grande drive segnando su corsa il touchdown che riporta in vantaggio la sua squadra. La cosa però dura poco, perché nell’azione successiva James Starks (12 corse, 53 yard, 1 TD) fa tornare il sorriso ai tifosi gialloverdi dopo due ottime corse di Eddie Lacy (12 corse, 63 yard, 1 TD, 1 fumble). All’inizio dell’ultimo quarto è invece direttamente Lacy a trovare il varco giusto; Rodgers converte la trasformazione da due punti e “prenota” virtualmente l’aereo per Glendale portando il punteggio sul 30-18. Washington è troppo stanca in tutti i suoi reparti (sei sack subiti da Cousins) e non riesce più a invertire la rotta: Green Bay chiude in controllo e si giocherà l’accesso al Championship Game della NFC in Arizona contro i Cardinals, sperando di non ripetere la disastrosa prestazione di qualche settimana fa.

 

Condividi
Nato a Genova, dove vive attualmente. Ama molti sport tra cui basket, calcio, football americano e tennis. Segue il calcio italiano, europeo e sudamericano, con una forte passione per il campionato argentino. Email: rbozzano@mondosportivo.it