Bologna-Sampdoria 1-1: Sansone risponde a Gilardino, che classe Diamanti!

Pari e patta tra Bologna e Sampdoria, al vantaggio iniziale rossoblu di Gilardino risponde Sansone per i blucerchiati. Un passo in avanti per entrambe verso la salvezza matematica distante una manciata di punti.

GILA GOL, ICARDI KO – Formazione tipo per il Bologna che punta sulla fantasia di Diamanti e sulla vena realizzativa di Gilardino; emergenza invece per la Sampdoria, orfana di Krsticic, Eder, Costa e De Silvestri. Il primo sussulto della gara è di marca blucerchiata, al 2′ Munari sfrutta una rimessa laterale di Berardi, si infila in area sulla destra e mette in mezzo per Poli che però viene anticipato da un difensore. La sfera arriva sul sinistro di Obiang che spara verso la porta ma la difesa devia in angolo. Il Bologna crea il primo pericolo al 12′ con Gilardino che si avventa su una respinta corta di Obiang e impegna Romero con un destro potente. Due giri di lancette ed è la Samp a farsi vedere in avanti con una girata di Sansone su cui Curci è reattivo a spedire in corner. La gara è equilibrata ma al 24′ Gilardino la sblocca: Taider manda a vuoto Mustafi e dalla sinistra pennella per l’ex Genoa che di testa batte Romero. Nel finale di tempo la formazione di Rossi perde Icardi per un colpo alla testa dopo uno scontro con Curci, al suo posto entra Maxi Lopez.

DIAMANTI SHOW, SANSONE SALVA LA SAMP – La ripresa si apre con il Bologna alla ricerca del raddoppio, capitan Diamanti è scatenato e sfiora la rete in due occasioni, prima con un bel mancino dalla distanza e poi direttamente da corner impegnando Romero in tuffo. A segnare, però, è la Sampdoria al 59′ con Sansone che, servito da Maxi Lopez, incrocia di sinistro sorprendendo Curci. I doriani sono rivitalizzati dal gol e ci provano con Palombo che da calcio di punizione spara verso la porta, ma stavolta Curci si fa trovare pronto. Sussulto finale del Bologna all’87’ con una pregevole punizione del migliore in campo Diamanti, deviata provvidenzialmente dalla barriera in calcio d’angolo. La gara termina dopo quattro minuti di recupero in cui le squadre preferiscono non farsi male e portare a casa un ottimo punto che mantiene invariato il distacco dal terzultimo posto.

BOLOGNA-SAMPDORIA 1-1 (1-0)

Bologna (4-2-3-1): Curci 6; Motta 6 (71′ De Carvalho 6), Antonsson 6,5, Cherubin 6 (21′ Sorensen 6), Morleo 6; Krhin 6, Taider 6,5; Kone 6,5, Diamanti 7,5, Gabbiadini 5,5 (83′ Pasquato sv); Gilardino 6,5. A disp.: Agliardi, Lombardi, Naldo, Abero, Pulzetti, Pazienza, Guarente, Christodoulopoulos, Moscardelli. All.: Stefano Pioli.
Sampdoria (3-5-2): Romero 6,5; Mustafi (79′ Rossini sv), Palombo 6,5, Gastaldello 6; Berardi 6, Munari 6,5, Obiang 7, Poli 6, Estigarribia 6; Sansone 6,5 (88′ Soriano sv), Icardi (40′ Maxi Lopez 6). A disp.: Da Costa, Berni, Rodriguez, Castellini, Poulsen, Maresca, Renan, Savic. All.: Delio Rossi.
Arbitro: Sebastiano Peruzzo di Schio.
Marcatori: 24′ Gilardino (B), 59′ Sansone (S).
Note – Ammoniti: Morleo (B), Berardi (S), Gastaldello (S), Estigarribia (S), Obiang (S), Gilardino (B), Rossini (S). Espulsi: -.

Condividi
Classe ’91, studia Scienze della Comunicazione a Roma Tor Vergata. Calciofilo DOC e inviato per CalcioMercato.com, ha scritto anche per il sito ufficiale del Frosinone Calcio. Email: spantano@mondosportivo.it