Real Madrid, Varane: “Grazie Mou, ho lavorato molto per arrivare fino a qui”

È una delle rivelazioni del Real Madrid e dell’intero panorama europeo. Raphaël Varane, difensore centrale che giovedì prossimo compirà vent’anni,è stato intervistato dalla televisione spagnola TVE a poche ore dalla gara contro il Betis e soprattutto a una manciata di giorni dalla fondamentale semifinale di Champions che i blancos giocheranno contro il Borussia Dortmund. Normale che il giovane francese, entrato ormai in pianta stabile negli undici titolari di Mourinho, abbia voluto ringraziare in primis l’allenatore portoghese per aver sempre creduto in lui: “Ho lavorato molto per arrivare fino a qui e ho imparato dai miei compagni, a cui devo tanto. Ma un ringraziamento speciale va al mio allenatore, che ha sempre creduto in me, aiutandomi a migliorare”.

Varane si è poi soffermato sul Borussia, prossimo avversario di coppa, che già ha creato non pochi grattacapi al Real nella fase a gironi: “Il Dortumd è una squadra che passa dalla difesa all’attacco in maniera rapida. Gli piace attaccare, è il loro modo di giocare. Se sono arrivati fin qui, non è certo per caso”.

 

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina. Email: fcucinotta@mondosportivo.it