Bundesliga, 30/a giornata: uragano Bayern ad Hannover, lo Schalke rischia di perdere la Champions

La macchina perfetta del Bayern Monaco sembra proprio non volersi più fermare; dopo la vittoria della Bundesliga e la finale di Coppa di Germania ottenuta in settimana, l’armata bavarese sommerge in trasferta anche l’Hannover, annientato all'”AWD Arena” con un torrenziale 6-1. Miglior viatico non poteva esserci per i biancorossi in vista della complicata semifinale di Champions League contro il Barcellona.

Alle spalle dei campioni di Germania consolida il suo secondo posto il Borussia Dortmund; al “Westfalenstadion” i gialloneri mettono le cose in chiaro contro il Mainz dopo appena un giro di lancette con Reus per poi amministrare il vantaggio fino al termine dell’incontro; Lewandowski nel finale rende più rotondo il risultato.

Blinda il terzo posto anche il Bayer Leverkusen, spietato in casa contro il sempre più pericolante Hoffenheim abbattuto 5-0, mentre chi rischia di perdere la qualificazione alla prossima Champions League è lo Schalke 04, superato di misura in trasferta dall’Eintracht Francoforte. I blu conservano il quart posto, ma potrebbero essere scavalcati dal Friburgo impegnato domenica a Stoccarda.

Bundesliga – Risultati e classifica dopo la 30/a giornata

Venerdì
Borussia Monchengladbach-Augsburg: 1-0 (27′ rig.Daems)

Sabato
Bayer Leverkusen-Hoffenheim: 5-0 (16′ e 65′ Kiessling, 32′ e 69′ Schürrle, 79′  Reinartz)
Borussia Dortmund-Mainz: 2-0 (1′ Reus, 87′ Lewandowski)
Eintracht Francoforte-Schalke 04: 1-0 (41′ Russ)
Amburgo-Fortuna Dusseldorf: 2-1 (14′ e 20′ Van der Vaart (A), 34′ Schahin (F))
Hannover-Bayern Monaco: 1-6 (16′ aut.Stindl, 23′ Ribery, 40′ e 62′ Mario Gomez, 71′ e 86′ Pizarro, 84′ Hoffmann (H))
Werder Brema-Wolfsburg: 0-3 (13′ Arnold, 27′ Olic, 66′ rig.Diego)

Domenica
Stoccarda-Friburgo
Norimberga-Greuther Furth

PER CONSULTARE LA CLASSIFICA DELLA BUNDESLIGA CLICCA QUI

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.