Il Real scavalca lo United fra i club più ricchi al mondo. Milan sesto

È il Real Madrid il club più ricco del pianeta. A stabilirlo è una ricerca pubblicata dalla rivista americana Forbes, che annualmente stila il ranking delle società calcistiche più facoltose. Un elenco di venti squadre, che tiene in considerazione gli introiti, le sponsorizzazioni, i diritti tv e persino la capienza degli stadi. La notizia di quest’anno, in realtà, è che il club madrileno ha scalzato al primo posto il Manchester United, che deteneva questo singolare record da nove anni, da quando cioè la rivista cominciò a pubblicare tale classifica.
Le merengues hanno raggiunto prepotentemente la vetta grazie all’incredibile valutazione di 3,3 miliardi di dollari, il 76 per cento in più del valore stimato lo scorso anno. Senza contare che ogni anno entrano nelle casse societarie circa 650 milioni di dollari. Le ragioni di questa crescita? Secondo Forbes, vanno ricercate innanzitutto nella presenza di figure forti come Florentino Pérez, José Mourinho e Cristiano Ronaldo. Proprio la stella portoghese, infatti, risulta essere il secondo giocatore più pagato al mondo (con 43,5 milioni di dollari), leggermente dietro a Beckham (44 milioni) e davanti a Messi (40,3 milioni).

Medaglia d’argento, dunque, per gli inglesi dello United, dallo scorso luglio quotati nella Borsa di New York, con una valutazione complessiva di 3,16 miliardi e ingressi annuali di 502 milioni. Completa il podio, l’altra grande spagnola, il Barcellona (2,6 miliardi, 613 milioni di guadagni ogni anno). Da notare che l’aumento percentuale del valore del club catalano, rispetto all’anno passato, è addirittura del 99 per cento, a testimoniare la crescita esponenziale dei blaugrana.

Per trovare la prima italiana in classifica, dobbiamo scendere alla sesta posizione, dove si attesta il Milan di Silvio Berlusconi, che perde il 4 per cento rispetto allo scorso anno (valore complessivo stimato: 945 milioni). Ottavo posto, invece, per la Juventus, seconda delle italiane con 694 milioni. Fuori dalla top ten l’Inter di Moratti, che si piazza soltanto al quattordicesimo posto (401 milioni e una perdita percentuale del 18 per cento), e il Napoli (diciassettesimo con una valutazione di 330 milioni). Infine una curiosità: il primo club extraeuropeo a entrare in classifica è il Corinthians. La società paulista, la prima in Brasile a lanciare un canale televisivo dedicato alla propria squadra, occupa la sedicesima piazza con un capitale di 358 milioni di dollari.

CLICCA QUA PER VEDERE LA CLASSIFICA COMPLETA

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina. Email: fcucinotta@mondosportivo.it