Coppa di Russia, quarti di finale: uno stratosferico Malafeev trascina lo Zenit

Nella giornata odierna si sono giocati tre dei quattro quarti di finale di coppa di Russia, Kubok Rossii per essere più precisi. Previsto per domani il posticipo tra Rostov e Terek (curiosamente le due squadre replicheranno la sfida in campionato nel prossimo turno). La finale si giocherà a Grozny, all’Akhmad Arena.

MALAFEEV PARARIGORI, LO ZENIT SI SALVA-Non bastano 120 minuti a Zenit e Kuban per trovare un vincitore. Spalletti decide di scendere in campo con i titolari (esclusi Bruno Alves e Hulk, infortunatisi in allenamento), mentre Kuchuk tiene a riposo qualche uomo importante, su tutti Ozbiliz. Lo Zenit è costretto ai calci dal dischetto, dove un superbo Malafeev (al rientro peraltro da un infortunio) para in maniera splendida tre rigori: dopo i primi due, calciati da Kaborè e Dealbert (discutibili le scelte di Kuchuk in questo caso), Fayzulin e Denisov mancano l’allungo, sul terzo, fallito da Leandro (ex icona dello Spartak Nalchik), ci pensa l’esperienza di Semak a cancellare i patimenti dei numerosi supporter accorsi al Petrovskij Stadion.

TUTTO FACILE PER IL CSKA-Tom, Tyumen’, Enisey. Se nei sedicesimi il CSKA aveva pescato uno dei team più forti della serie cadetta, successivamente è stato un tabellone di irrisoria facilità per i prossimi campioni di Russia. E anche adesso opporsi a una tra Rostov e Terek, appare alla portata: ma attenzione, non ci sarà l’aiuto del fattore campo e, se si giocasse con quelli del Terek, i ceceni farebbero di tutto per giocare la finale in casa, aggiudicandosi anche la qualificazione in Europa League (e beffando tra l’altro tutto il gruppone in corsa per tale competizione in campionato, vedi Rubin, Dinamo e Kuban).

LA DINAMO CREA, L’ANZHI SEGNA E SI QUALIFICA-L’Anzhi vola in semifinale, ma continua a non convincere. A Makhachkala (dove peraltro si giocherà anche in campionato domenica) è la Dinamo a mostrare un buon calcio, ma i poliziotti sono costretti a piegarsi al 100′, a causa di un rigore trasformato dal rientrante Samuel Eto’o.

Quarti di finale

CSKA-Enisey Krasnoyarsk 3-0 12′ Vagner Love, 65′ Musa, 83′ Mamaev

Zenit-Kuban 4-3 d.c.r.

Anzhi-Dinamo 1-0 100′ Eto’o

Semifinali (7-8 maggio)

Zenit-Anzhi

Rostov/Terek-CSKA

Condividi
Grande appassionato di calcio russo, tifoso dello Zenit San Pietroburgo. Estimatore del calcio giocato nei luoghi meno nobili e più nascosti, preferirebbe vedere un Torpedo-Alaniya rispetto a uno Juventus-Milan. Email: mbraga@mondosportivo.it