AEK Atene a un passo dalla retrocessione: si attende la penalizzazione dopo l’invasione di domenica

L’AEK Atene è virtualmente retrocesso in Football League. Dopo la violenta invasione di campo da parte dei sostenitori ateniesi durante AEK – Panthrakikos di domenica sera, avvenuta dopo l’autogol di Bougaidis all’87’, si attendono i provvedimenti del giudice sportivo: tre punti di penalizzazione quest’anno e due per la prossima stagione. Questo porterebbe i gialloneri a 27 punti, a -5 dalla salvezza, con solo una giornata mancante.

Una brutta scena, che rimarrà impressa nella mente dei giocatori in campo: Bougaidis a terra, che non ha nemmeno il tempo di disperarsi per l’autorete commessa, poiché sente le urla dei suoi compagni, terrorizzati dalla vista della curva che si svuota. I media greci parlano di giocatori malmenati dagli ultras furiosi, in particolare Antonis Petropoulos e Pavlos Mitropoulos.

Traianos Dellas, neoallenatore dell’AEK, ha detto: “Non ricordo di aver mai vissuto un’esperienza simile, voglio chiedere scusa alla parte pulita della nostra tifoseria”.

Condividi
Pavese classe '91, laureato in scienze politiche, per lui lo sport è uno specchio su cui si riflette la storia di un popolo. Stregato dal calcio inglese e greco, ama la politica, l'heavy metal e il whiskey. Email: fpiacentini@mondosportivo.it