Inter, Stramaccioni: “Pinilla si è tuffato, ma nessun disegno contro di noi”

Dopo l’ennesima sconfitta di questa stagione tormentata per la sua Inter, Andrea Stramaccioni si è presentato ai microfoni di Sky Sport, tentando almeno di salvare l’approccio dei suoi alla gara: “Abbiamo fatto un ottimo primo tempo, creando numerose occasioni da gol e difendendo molto bene nonostante le difficoltà. Gli infortuni di Gargano e di Nagatomo hanno complicato i nostri piani, togliendoci velocità a centrocampo e copertura in difesa. Siamo in continua emergenza, questa è un’annata maledetta”.

L’allenatore romano, che ha fatto i complimenti al Cagliari per la vittoria “meritata”, si è soffermato anche sull’episodio dubbio del rigore di Pinilla: “Mi chiedo come si possa fischiare un rigore così, col cileno che si tuffa platealmente, come da lui stesso ammesso dopo la gara. Era più da rigore il fallo su Ibarbo. Un disegno contro di noi? Credo piuttosto che siano soltanto errori individuali”. Infine, un commento sul ritorno delle semifinali di Coppa Italia contro la Roma di mercoledì: “Non potremo contare sugli squalificati Guarin e Pereira e saremo ancor più in emergenza”.

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina. Email: fcucinotta@mondosportivo.it