Cagliari, Pinilla: “Il rigore? Un attaccante deve essere bravo a procurarselo”

Al centro di nuove polemiche in casa nerazzurra c’è il rigore concesso al Cagliari dall’arbitro Celi per presunto atterramento in area di Pinilla da parte di Silvestre. A fine partita, si è presentato ai microfoni di Sky proprio il diretto interessato, autore della doppietta che ha mandato k.o. la squadra nerazzurra: “Il rigore? Ho sterzato e ho sentito il contatto, poi l’attaccante dev’essere bravo a procurarselo”.

Gli hanno fatto notare che segna sempre all’Inter e Pinilla ha spiegato che “quando uno entra in campo non guarda l’avversario, ma cerca di fare il massimo per la squadra in cui gioca. Sono stato vicino all’Inter”, ha aggiunto il cileno, “ma poi non si fece più niente. Ora gioco nel Cagliari e sono felice, sento la fiducia della società e dei compagni”.

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina. Email: fcucinotta@mondosportivo.it