Maran: “Vogliamo tenere vivo il nostro sogno”

Rolando Maran non vuole smetterci di credere al sogno Europa. Il tecnico del Catania lo spiega bene nella conferenza stampa alla vigilia della gara contro il ChievoVerona: “Siamo una squadra molto orgogliosa, volevamo fortemente la vittoria contro il Cagliari e siamo usciti dal campo comunque a testa alta, contro un avversario forte, avendo dato il massimo e cercato il successo fino alla fine. Dall’inizio della stagione ad oggi, abbiamo mantenuto la nostra capacità di cercare il limite e lo faremo anche stavolta. Vogliamo tenere vivo il nostro sogno, abbiamo stimoli importanti: potersela giocare è già meraviglioso”.

Maran ha vissuto gran parte della sua vita calcistica al ChievoVerona e per questo sarà una gara speciale: “Ho trascorso 10 anni della mia vita calcistica, in gialloblù, annate caratterizzate da gioie e vittorie, e conosco benissimo l’ambiente – si legge sul sito ufficiale del Catania -. Stare insieme in A mi fa piacere ma tengo principalmente alle sorti del Catania e vivo con grande partecipazione emotiva, come sapete, la mia appartenenza alla causa rossazzurra. Come sta il Chievo adesso? Non è ancora salva, vero, ma ha un buon vantaggio sulle rivali, è difficile da incontrare, dovremo essere bravi soprattutto a non concedere la profondità”. Non concedere la profondità, essere sportivamente profondo: il Catania può farlo”.

Il tecnico rossoazzurro ha convocato 23 giocatori. Ecco la lista completa:

Portieri – 21 Andujar, 1 Frison, 34 Messina.
Difensori – 22 Alvarez, 14 Bellusci, 33 Capuano, 6 Legrottaglie, 12 Marchese, 2 Potenza, 5 Rolín, 3 Spolli.
Centrocampisti – 4 Almiron, 28 Barrientos, 27 Biagianti, 19 Castro, 13 Izco, 10 Lodi, 30 Salifu.
Attaccanti – 9 Bergessio, 32 Çani, 35 Doukara, 17 Gomez, 26 Keko.

Condividi
Nella vita è un carpentiere meccanico, ma si diletta nell'essere un giornalista. In più fa il marito. Nel tempo libero gioca a Football Manager, e quando riesce dorme. Email: dbertuletti@mondosportivo.it