Juventus, parla l’ex Cobolli Gigli: “Nessuno tocchi Vidal”

Ha parlato da tifoso, l’ex presidente della Juventus Cobolli Gigli, e in quanto tale ha esplicitato il pensieri e speranze della maggioranza dei tifosi juventuni: “Mi piacerebbe vedere una campagna acquisti juventina senza cessioni illustri- ha dichiarato ai microfoni di Tuttojuve.com– da quanto mi risulta e ho sentito, infatti, i dirigenti potrebbero essere indotti a vendere una pedina di valore come Vidal per finanziarla”. Per l’ex numero uno bianconero, la cessione del cileno per giungere ad un altro top player sarebbe dunque il proverbiale “gioco che non vale la candela”.

Top player che per la Juve resta comunque una priorità, soprattutto nel reparto avanzato: “Mi piaceva Van Persie– ha ammesso Gigli- era l’uomo giusto e l’anno scorso la Juve ha provato a prenderlo”. Ma l’età dell’oro per il nostro calcio è finita da un pezzo, spazzata via da una crisi che impedisce ai nostri club di concludere affari “immorali” (parola sua) in un momento come questo. “I nostri club non possono più fare purtroppo i colpi che assestavano una volta sul mercato internazionale”.

Condividi
Nato negli anni della grande Samp, appena un anno dopo lo scudetto targato Vialli&Mancini. Laureato in Scienze politiche all'università di Genova, ama scrivere di calcio e di politica. Email: llottero@mondosportivo.it