Europa League, i risultati delle gare di ritorno dei quarti di finale

Completato il programma delle gare di ritorno dei quarti di finale dell’Europa League. Tanta amarezza per la Lazio, eliminata dai turchi del Fenerbahce che accedono per la prima volta nella loro storia alle semifinali di una competizione europea; decisivo l’1-1 maturato allo stadio “Olimpico”, un risultato che ha messo al sicuro i gialloblu, vincenti 2-0 settimana scorsa ad Istanbul.

Tante emozioni anche a Mosca, dove il Rubin Kazan ci mette tanto orgoglio nel battere 3-2 i campioni d’Europa in carica del Chelsea, ma la vittoria contro gli inglesi non è bastata ai russi, eliminati in virtù del 3-1 subito a Londra. Blues che,  ad un anno di distanza dalla vittoria di Monaco di Baviera, hanno la possibilità di trionfare anche nella seconda competizione continentale.

Detto della comoda qualificazione del Benfica, 1-1 al “St.James Park” di Newcastle, le emozioni maggiori sono arrivate da Basilea, dove, dopo il 2-2 della gara d’andata, gli svizzeri padroni di casa e il Tottenham si sono ripetuti nel ritorno del “St.Jakob Park”, tanto che ci sono voluti i calci di rigore per stabilire la quarta semifinalista dell’Europa League. Alla fine l’hanno spuntata gli elvetici, che raggiungono un traguardo storico per il calcio svizzero; decisivi gli errori di Addlestone e Adebayor.

Europa League – Ritorno quarti di finale

Rubin Kazan-Chelsea: 3-2 (1-3) (4′ Torres (C), 51′ Marcano (R), 55′ Moses (C), 62′ Karadeniz (R), 65′ rig.Natcho (R))
Lazio-Fenerbahce: 1-1 (0-2) (60′ Lulic (L), 73′ Ernik (F))
Newcastle-Benfica: 1-1 (1-3) (71′ Cissé (N), 90′ Salvio (B))
Basilea-Tottenham: 6-4 dcr (2-2) (23′ e 82′ Dempsey (T), 27′ Salah (B), 49′ Dragovic (B))

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.