Buffon, Barzagli e Pogba all’unisono: “Il Bayern si è dimostrato più forte di noi”

A margine della sfida di Champions League tra Juventus e Bayern Monaco che ha promosso i tedeschi alle semifinali della competizione, riportiamo le dichiarazioni dei protagonisti bianconeri.

Cominciamo dal numero uno della Juve, Gigi Buffon, che ha dichiarato: “Non abbiamo rimpianti perché abbiamo giocato al massimo delle nostre possibilità attuali, ma purtroppo non è bastato. Il Bayern sotto tutti gli aspetti, fisico, tecnica, esperienza, convinzione, si è dimostrato più forte – spiega il portierone della Nazionale – Sapevo che erano forti, ma non pensavo così tanto. Pensavo che noi ce la potessimo giocare alla pari con tutti, anche perché avevamo battuto il Chelsea, che quattro mesi prima aveva vinto la Champions proprio a casa del Bayern. Invece non è stato così. Abbiamo incontrato una squadra che ha tutte le carte in regola per vincere la coppa. La differenza tra noi e loro sta anche nel recente passato, vengono da due finali di Champions in tre anni, giocano insieme da tempo, è chiaro che siano avvantaggiati rispetto a noi. Mi sembra giusto rendergli omaggio, anche perché questa sera mi hanno impressionato più che a Monaco. All’Allianz non eravamo noi, ma questa sera abbiamo fatto del nostro meglio, eppure non è bastato“.

Anche Paul Pogba, uno dei migliori in campo in casa Juventus, si è fermato ai microfoni dei giornalisti dichiarando: “Abbiamo giocato contro una grande squadra che si è dimostrata più forte di noi in entrambe le gare. Oggi abbiamo messo in campo tanto orgoglio e ne sono contento, ma abbiamo affrontato una formazione più esperta di noi. Speriamo di essere al loro livello la prossima volta. Volevamo segnare il prima possibile ma hanno giocato una grande gara, difendendosi bene e colpendo in contropiede. Dopo il gol poi, tutto si è fatto più difficile“.
Infine è stata la volta del difensore centrale della Nazionale, Andrea Barzagli: “Abbiamo giocato bene, ci abbiamo provato, ma loro sono una grande squadra e hanno dimostrato di essere migliore di noi. Forse dobbiamo ancora crescere per arrivare a questi livelli, ma per molti era la prima esperienza in Champions. Peccato non aver potuto regalare questa gioia ai nostri tifosi, speriamo che in futuro si possa rimediare. Ora dobbiamo pensare a chiudere bene la stagione“.
Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it